[caption id="attachment_90402" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/313034_web.jpeg[/caption]

Vasi, zappetta, annaffiatoio e si parte! In ogni terrazzo assolato, giardino condominiale, balcone di periferia, può crescere qualcosa. Che vogliate dedicarvi alle più comuni piantine aromatiche o a melanzane e peperoni, con un po' di buona volontà e di nozioni tecniche, se non tutto, molto è possibile.

 

Pubblicità

/p>

C’è un libro che rende senz’altro le cose più facili agli improvvisati giardinieri urbani: “Coltiviamo la Città”, di Massimo Canfora, edito da Ponte alle Grazie. Come lo stesso autore afferma, “questo libro è lo strumento per manifestare al mondo il desiderio di sentirci seminati, per generare un’epifania di rucola e ravanelli, per far germogliare una nuova speranza anche per chi, come l’Autore, pensava di avere il pollice nero“.

 

Pubblicità

Tutto viene spiegato al dettaglio, dal glossario dei termini tecnici, alla preparazione del terreno. Ad esempio, lo sapevate che due piante diverse nello stesso vaso possono aiutarsi a vicenda nella lotta ai parassiti? E che il sapone di Marsiglia è un efficace rimedio contro gli afidi? È tutto scritto in “Coltiviamo la città” che passo dopo passo vi seguirà nella creazione del vostro orto urbano.

 

Ora non avete più scuse.

 

Pubblicità

Caterina Pamphili 

29/05/2012