Panettone special edition 2016. Da quello amatriciano al King Willy. Tutti i grandi lievitati più originali firmati dai maestri pasticceri.

Pubblicità

Continuiamo la nostra indagine sui panettoni più originali di quest’anno. I grandi maestri hanno studiato ricette speciali per arricchire il classico dolce di Natale. Dolci o salati, farciti o decorati, sono magnifici esempi di arte pasticcera. Ecco i più interessanti.
 

1. Belle Hélène

Francesca Castignani è una vera artista dell’arte bianca. Esperienze al fianco dei più grandi maestri del settore, in Italia e all’estero (Heinz Beck, Pierre Hermé, Luca Mannori), materie prime d’eccezione, e grande personalità. Arriva all’appuntamento con il Natale con alcune special editions per il Natale 2016: ilpanettone al caffè e cioccolato. Una produzione che, in queste feste, include anche il pandoro e il pandoro sfogliato; tronchetti natalizi: pistacchio, mandorla e mandarino; cioccolato, vaniglia e gianduia; composizioni in cioccolato semplici, con frutta secca e candita, farcite di gianduia.

Pubblicità

Belle Hélène | Tarquinia (VT) | via G. Garibaldi, 12 | tel. 0766 196387

 

2. Pasticceria Biasetto

Un pasticcere di grande talento, premiatissimo e giustamente famoso, Luigi Biasetto. Insieme con la moglie Sandra e il fratello Alessandro, guida un team di validi e giovani collaboratori, e crea dolci superlativi, esemplari magnifici di una pasticceria pura ed elegante, di grande scuola in ogni preparazione. Per esempio nei panettoni, frutto di un continuo studio per giungere a una perfetta sintesi tra la tradizione e un approccio contemporaneo. Nuovo di quest’anno è il panettone Perlato, che con le perle di vaniglia ricoperte di cioccolato bianco. Rimangano il panettone caramello vaniglia e noci pecan, il tè con spezie e 7 tipi di frutta secca e candita. Poi, ovviamente, il milanese tradizionale e ricoperto e decorati di cioccolato.

Pubblicità

Pasticceria Biasetto | Padova | via Facciolati, 12 | tel. 049 8024428 | www.pasticceriabiasetto.it

 

3. Pasticceria Cortinovis

Quest’anno nessun nuovo panettone per la pasticceria Cortinovis, ma una nuova torta. Il suo nome è Chapeau ed è una mezza sfera glassata rossa con un pon pon sopra e della granella di cocco alla base che ricorda un cappellino di Babbo Natale. Un dolce atipico per festeggiare il Natale con golosità.

Cortinovis | Ranica (BG) | via G. Marconi, 109 | tel. 035 363506 | www.pasticceriacortinovis.it

 

4. Maghi infarinati

Sono più di 20 anni che Corrado Vicina porta nell’operosa città di Olivetti le sue dolcezze. La sua è una grande famiglia nel mondo del buon bere e buon mangiare del Piemonte, e Corrado è il rappresentante dell’alta pasticceria. Tante le varianti proposte per i buonissimi panettoni, dai classici ai più creativi, ma questo Natale ci sono ben tre novità assolute: il KingWilly, con marmellata di mandarini tardivi di Ciaculli all’interno, ricoperto di cioccolato bianco con arachidi tostate al sale; Mago di Ozbacon pistacchio puro di Bronte nell’impasto e amarene semi candite e sopra glassa al pistacchio. All Black, “tutto cioccolato ma tutto…
Maghi infarinati | Ivrea (TO) | c.so Botta, 30 | tel. 0125 641112 | www.maghiinfarinati.it

 

5. Mennella

Lievito madre, burro e tuorli freschi sono la base del panettone 2016 di Mennella, pasticceri di Torre del Greco dal 1969. L’impasto soffice e fragrante si arricchisce di pezzetti di mandarini canditi della Penisola Sorrentina e di pasta di mandorla. La copertura è una bianca glassa di pasta di mandorle foresta fiammeggiata con scorzette di mandarino candito. Una nuova ricetta che si unisce ad altre a base di ingredienti del territorio campano: Panettone al limoncello, Panettone alle albicocche del Vesuvio con copertura mandorlata, al cioccolato fondente e fichi bianchi del Cilento. Non manca il classico milanese con la tradizionale scarpatura, e il Pandoro.

Mennella | Torre del Greco (NA) | via Veneto, 2 | tel.  081 8811541| via Aldo Moro, 31 | tel.081 8814688| www.pasticceriamennella.it

 

6. Pasticceria Pepe

I lievitati dei fratelli Pepe sono famosi in tutta Italia. Le creazioni di questa storica pasticceria campana con le inconfondibili confezioni verdi sono oggetto di culto per ogni gourmet. Panettone e altri lievitati sono disponibili tutto l’anno, perfetti nell’alveolatura e nella consistenza, lievitati naturalmente per trentasei ore. Special edition 2016 è quello con uva passita zibibbo e passito di Pantelleria,rimangono anche la novità dello scorso anno, il panettone con farina integrale, miele e frutti di bosco, il tradizionale rivestito con glassa alla nocciola; la pastiera lievitata che mette insieme due tradizioni diverse, del nord e del sud Italia, e quello, ormai un classico di Pepe, con latte e panna di bufala bagnata al mandarino, oltre naturalmente ai classici: crema al caffè; cioccolato al latte e fondente, albicocche Vesuvio e fichi bianchi del Cilento e agli agrumi dei monti Lattari.

Pasticceria Pepe | Sant’Egidio del Monte Albino (SA) | via Nazionale, 2 | tel. 081 5154151 | www.pasticceria-pepe.it

 

7. Pasticceria Rinaldini

Enfant prodige della pasticceria italiana, stilista del dolce e via discorrendo: Roberto Rinaldini ha accumulato diverse definizioni. Oggi anche volto televisivo, è uno dei nomi noti della pasticceria anche al di fuori del mondo degli addetti ai lavori. Sarà anche per quel suo essere sempre in movimento, capace di coinvolgere e attrarre tantissima attenzione intorno ai suoi dolci. Il panettone di quest’anno si chiamaDante il dolce Stil novo, ed è nato a seguito di un contest su Facebook sulla pagina Rinaldinipastry che ha raccolto più di 800 messaggi con suggerimenti sui nomi “tra questi nomi ho scelto il nome Dante perché questo panettone è pura poesia”. È un panettone a lievitazione naturale di quarantott’ore con fragoline di bosco semi candite, ciliegie semi candite, cioccolato bianco al profumo di fave di tonka e farcito con crema al pistacchio vegana. In serie limitata per quest’anno, dal prossimo anno in vendita in tutti negozi Rinaldini.

Pastcceria Rinaldini | Rimini | via Ennio Coletti, 131 | tel. 0541 27146 | www.rinaldinipastry.com/

 

8. Sal De Riso

Salvatore De Riso è un volto molto conosciuto, per le sue partecipazioni a trasmissioni televisive, le molte pubblicazioni, ma soprattutto i dolci reperibili nelle tante sedi sparse in tutto lo Stivale. La sua pasticceria, pur se diffusa in tutta Italia, racconta la Costiera Amalfitana, attraverso l’esaltazione dei prodotti e la combinazione dei sapori. E da quest’anno è diventata un punto di riferimento per tutte le ore del giorno: bar, caffetteria, bistrot e pizzeria. È, ancora di più, un tempio di bontà. I lievitati sono uno dei suoi punti forti, disponibili tutto l’anno. L’edizione speciale del 2016 è il PanettoneSmeraldo, farcito con crema al pistacchio siciliano.

 

Sal De Riso | Minori (SA) | p.zza Cantilena, 1 | tel. 089 853618 | www.salderiso.it

 

9. Attilio Servi

Come ogni anno due le novità per Attilio Servi, una dolce e una salata. Per il dolce il PanMojto, un panettone con lime limone e zucchero di canna oltre all’immancabile menta, con all’interno della confezione anche una bottiglia, con vaporizzatore, di Rhum a 40° con 7 anni di invecchiamento. Per il salato L’amatriciana, con guanciale, pecorino e doppio concentrato di pomodoro su una base dolce. Un prodotto inconsueto dalla doppia anima.

Attilio Servi | Pomezia (RM) | Via Campobello, 1/c | tel. 06 9124150 | http://www.attilioservi.eu/

 

10. Tiri 1957

Vincenzo Tiri è tra i nomi più noti per il panettone. Premiatissimo e molto ambito, il suo panettone è tra gli esempi più belli dei grandi lievitati delle feste, e non solo. Perché la sua produzione continua per tutto l’anno. Grande maestria, selezione attenta delle materie prime, soprattutto del territorio, come l’arancia di Tursi candita in casa. Oltre ai classici, quest’anno due edizioni limitate che nascono da altrettante collaborazioni. Una con l’Amaro Lucano, per il quale ha studiato una ricetta ad hoc per un abbinamento perfetto, senza alcol, “perché così è adatto anche ai bambini”. Caramello, vaniglia, cannella e la sua arancia di Tursi candita. Abbinamento ideale, ovviamente, con l’amaro, per completare la degustazione. L’altro panettone 2016 è quello con uvette macerate 48 ore con il moscato dell’azienda vinicola del vulture di proprietà di Farnese.

Tiri 1957 | Acerenza (PZ) | via Antonio Gramsci, 2 | tel. 0971 749182 | www.tiri1957.it/

 

a cura di Antonella De Santis

Panettone. Ecco tutte le novità del Natale 2016. Vol. 1