[caption id="attachment_88331" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/06/222383_web.jpeg[/caption]

 

Da 40 anni uno dei più famosi marchi italiani del maccherone, presente nel piccolo alimentari di paese come nel grande supermercato, Delverde vive oggi un grande mutamento.

 

La sede produttiva è sempre a Fara San Martino, nel Chietino,

Pubblicità

uno dei distretti sinonimo di maccherone, l’acqua continua ad essere quella pura di sorgente, presso il fiume Verde, e l’aria fresca e asciutta è del Parco naturale della Maiella (Delverde è l’unico pastificio all’interno del parco).

 

Il cambiamento è su altri fronti. Innanzitutto nella proprietà, passata al gruppo argentino Molinos Rio de la Plata, tra i principali player nel settore agroalimentare dell’America Latina, che tra il 2009 e il 2010 ha acquisito l’intero pacchetto azionario dell’azienda abruzzese. Poi negli investimenti in macchinari all’avanguardia, che consentono una lavorazione più soft, con temperature di essiccazione più basse per rispettare la materia prima. La produzione dalla pasta secca si è allargata alla pasta fresca di semola di grano duro. I formati sono saliti a quota 130 tra pasta fresca, secca di semola, all’uovo, biologica e integrale biologica, e con una lasagna istantanea proposta in 5 versioni che si cuoce in metà tempo, presentata ufficialmente all’Anuga di Colonia pochi giorni fa, alla quale seguirà una linea di formati giganti come paccheri, calamari, rigatoni e conchiglie. Infine, la gamma dei prodotti ha aperto ad altre specialità tipiche mediterranee come l’olio extravergine d’oliva e i condimenti.

Pubblicità

 

Non manca l’attenzione all’ambiente, al sociale e al territorio. Per non disperdere il patrimonio di conoscenza di Fara San Martino, dove la tradizione pastaia affonda le radici nell’Ottocento, e per offrire opportunità di impiego in un momento di crisi, lo scorso anno Delverde ha attivato un corso di formazione per pastai. Un modello di gestione da seguire, e quel che più fa riflettere proveniente d’Oltreoceano.

 

 

Pubblicità

Mara Nocilla

18/10/2011