Piatti d'autore al Milano Food & Wine Festival

2 Feb 2012, 13:06 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89254" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/02/301714_web.jpeg[/caption]

Pasta e fagioli con croste di Grana Padano e osso di Prosciutto di Parma; riso, latte di capra, Grana Padano, vaniglia, pepe nero e carciofi croccanti; baccalà bianco in oliocottura con finocchio, cocco e daikon; tagliatelle di seppie al contrario con ricci di mare; passata di carciofi freschi con crostone di focaccia di grano arso e rico

Pubblicità

tta ovina acida.

 

Pubblicità

 

Se siete a Milano per Identità Golose (o meglio se per il prossimo fine settimana qualcuno di voi riuscisse a raggiungere Milano), godetevi tutta la bontà di questi piatti realizzati niente di meno che da Massimo Bottura e Marta Pulini della Franceschetta 58, Cesare Battisti del Ratanà, Moreno Cedroni (qui sopra nella foto) della Madonnina del Pescatore, Cristina Bowerman del Glass Hostaria e Pietro Zito di Antichi Sapori. Vi spieghiamo meglio.

 

In occasione del Milano Food & Wine Festival, che accompagnerà il congresso Identità Golose dal 4 al 6 febbraio prossimi, è stato allestito un vero e proprio temporary restaurant. Due cucine dirette dai fratelli Cerea in persona, chef del Da Vittorio di Brusaporto-Bergamo, ospiteranno 21 grandi chef, italiani e internazionali. I piatti verranno preparati in diretta, raccontati al pubblico dagli chef. A presentare, invece, saranno giornaliste e blogger del settore, tutte donne tranne uno, Gianluca Biscalchin, che presenterà Bottura e Marta Pulini. Per assaggiare la battuta di Limousine Damini (nella foto di apertura) al coltello e i Damburger, l'hamburger secondo il Damini-pensiero, lo stufato di fave, verdure e costine di maiale di Rodrigo Oliveira del Mocotò di San Paolo, bastano dieci euro (per scegliere il vostro piatto date pure un'occhiata al programma).

Pubblicità

 

Per gli eno-appassionati, poi, ben 1400 metri quadrati dove 100 fra i migliori vignaioli italiani selezionati da Helmuth Köcher (presidente del Merano WineFestival), proporranno in degustazione circa 300 etichette. Come si dice, provare per credere: a Milano il prossimo fine settimana!

 

Sara Bonamini

2/02/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X