Portico e San Benedetto

13 Dic 2011, 18:14 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_83172" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/12/299509_web.jpeg[/caption]

Qui arte, storia e cultura si armonizzano con i panorami più suggestivi del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. La struttura urbanistica medievale perfettamente intatta è il tratto caratteristico di Portico di Romagna, che sorge su diversi livelli visitabili a partire dal più alto, do
Pubblicità

ve si ammirano la Pieve di Santa Maria in Girone e la Torre medievale, appartenuta all'antico castello. Sul piano centrale corre via Roma, sulla quale si affacciano i palazzi padronali del XIII e XIV secolo, tra i quali Palazzo Portinari, appartenuto secondo la tradizione a Folco, padre della Beatrice amata da Dante. Tra le altre attrattive, la Cascata dell'Acquacheta cantata da Dante Alighieri nel XVI canto dell'Inferno, a circa due ore di cammino da San Benedetto in Alpe. Dal punto di vista gastronomico, non avete che da scegliere tra schiacciata, bracciatelli pasquali (ciambelle con al centro un uovo sodo intrappolato nella pasta), marroni, funghi e tartufo a volontà annaffiati da Sangiovese, Albana, Trebbiano, Cagnina, Pagadebit.

 

locale Nome Indirizzo Telefono WEB EMAIL
Albergo Al Vecchio Convento via Roma, 7 0543967053 www.vecchioconvento.it [email protected]
Ristorante Al Vecchio Convento via Roma, 7 0543967053 www.vecchioconvento.it [email protected]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X