Tappa finale per l'Orciolo d'Oro, che ha proclamato, poche ore prima della serata di gala, i vincitori del Premio della Stampa. Sul podio tre oli laziali. Ve li raccontiamo qui.
Pubblicità

Come avviene da 23 anni si sono tenute nel corso di una cena di gala all’ultimo piano dell’hotel Cruiser di Pesaro, le premiazioni dell’Orciolo d’Oro, evento organizzato dall’EnohobbyClub dei Colli Malatestiani e dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino.
L’Orciolo d’Oro, il più antico concorso dell’olio di qualitàgiunto quest’anno, come dicevamo, alla 23ªedizione e tuttora uno dei più importanti e prestigiosi del settore, ha saputo evolversi e crescere nel tempo. Partito nel 1992 con gli oli extravergine d’oliva nazionali, ha affiancato via via i premi ai prodottiinternazionali (16ªedizione), ai biologici (15ªedizione), agli oli evo Dop e Igp (6ªedizione) e il Premio della Stampa (5ª edizione).

Coordinatrice come sempre dell’evento e della complessa macchina delle selezioni degli oli Marta Cartoceti, appassionata ideatrice e creatrice della competizione nonché presidente dell’Enohobby Club dei Colli Malatestiani, con la partecipazione di Giulio Scatolini, capo panel Unaprol e delle varie selezioni dell’Orciolo d’Oro, che si sono tenute nel marzo scorsoa Gradara presso la sede dell’Enohobby Club, a pochi metri dal famoso castello sulle colline tra Pesaro e Rimini che ha legato nome e storia all’amore di Paolo e Francesca. I primi classificati delle varie categorie degli oli evo, biologici, internazionali, Dop e Igp sono già stati pubblicati sul sito internet del Gambero Rosso e si possono trovare in dettaglio sul sito dell’Enohobby Club. Tranne la selezione del Premio della Stampa, stilata da una giuria composta da giornalisti del food di importanti testate nazionali, avvenuta nella mattina del 28 giugno, poche ore prima della serata di gala e della consegna dei premi.
Sul podio di questa classifica un tris di oli interamente dominato dal Lazio: Impero dell’azienda Maggiarra di Sonnino, Marina della Cooperativa Produttori Valle di Comino, La Cesa Alta Qualità dell’azienda agricola La Tenuta dei Ricordi di Lenola.

Partiamo dalla categoria fruttato leggero, in cui ha vinto Impero dell’azienda Maggiarra di Sonnino, Dop Colline Pontine bio ottenuto da olive della varietà itrana, un dottor Jekyll e mister Hyde dell’olio. Le sensazioni al naso sono pacate come si addice a un fruttato leggero ma anche di carattere, con note vegetali mature che richiamano in modo preciso il pomodoro, tipico dell’itrana (l’oliva di Gaeta, da tavola), e ricordano il cardo e il carciofo. In bocca acquista potenza e sembra un olio fruttato medio, con il piccante che ha la meglio sull’amaro, e con ritorni aromatici di carciofo.
Il fruttato medio Marina della Cooperativa Produttori Valle di Comino, come si evince dal nome, è un olio monocultivar da olive marina, varietà laziale esclusiva della zona di Valcomino, nella Ciociaria prossima alla Campania. Un’eccellente oliva, emergente nel panorama delle drupe da olio e con grande potenzialità, in via di valorizzazione e destinata a ottenere il successo dell’itrana; regala un olio esuberante ed equilibrato con belle sensazioni vegetali, un amaro importante e un piccante ancora più incisivo. E infatti il Marina della cooperativa di San Donato in Valdi Comino è un bell’olione potente, con un affascinante vegetale amarognolo che ricorda il cardo, il carciofo, la cicoria e le erbe di campo amare.
Molto interessante il primo classificato della categoria fruttato intenso, La Cesa Alta Qualità dell’azienda agricola La Tenuta dei Ricordi di Lenola, sempre in provincia di Latina. Un extravergine importante e sontuoso eppure gentile ed equilibrato, dal profilo aromatico fresco e giovanile che richiama il pomodoro in primis, fiori ed effluvi dell’orto a seguire, con amaro e piccante importanti ma ben bilanciati.

Pubblicità

Impero | Az. Agr. Biologica Impero Maggiarra | Sonnino (LT) | via C.V. Pellegrini, 10 | tel. 0773.98019 | www.imperomaggiarra.it
Marina | Produttori Valle di Comino Soc. Coop. | San Donato Val di Comino (FR) | via Garibaldi, 42 | tel. 0776.508106
La Cesa Alta Qualità | Az. Agr. La Tenuta dei Ricordi | Lenola (LT) | via Roma, 46 | tel. 0771.598555 – 347.4907894 | www.latenutadeiricordi.net

Enohobby Club www.enohobby.it

Per leggere l’articolo sui risultati dell’Orciolo d’Oro clicca qui

a cura di Mara Nocilla