[caption id="attachment_92698" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2013/02/333827_web.jpeg[/caption]

L'arte cioccolatiera ha i suoi campioni. Molte le categorie che rispondono a prodotti, stili e gusti diversi. Dal classico al latte, in cui hanno vinto Guido Gobino con Latte 35% e De Bondt, e Venezuela 38%, mentre

Pubblicità

per la categoria latte ad alta percentuale di cacao il vincitore è stato Slitti con Lattenero 45%. La Tavoletta d’Oro per il cioccolato fondente è andata ad Amedei 9 al 75% e Domori Blend 70%, mentre Domori Chuao 70% si è aggiudicato la Tavoletta per la categoria cioccolato d’origine.

Ancora De Bondt che con il suo Bergamotto e Limone ha vinto nella categoria aromatizzati. Slitti ha vinto la categoria creme spalmabili con la Riccosa, mentre Rizzati con Pompelmo Rosa e Maglio con Amarene si sono aggiudicato il premio per la categoria Frutte e Canditi ricoperti. Al top delle praline Guido Gobino con i con i ripieni liquorosi. E ancora Donna Elvira ha vinto per i modicani con il cioccolato Maya insieme a Sabadì con il suo Pepe bianco di Sarawak.

Menzione speciale per T’a Sentimento Italiano per il fondente con il Limone di Sorrento, Gardini per il Cremino alla Liquerizia, La Molina per le praline Vino Veritas al Vin Santo, ancora Gobino con il doppio fondente 75% con nocciole.

Pubblicità

Il Premio Tavoletta d’Oro in collaborazione con Ciok in Roma è andato a Venchi per il progetto sul cacao amazzonico biologico. Cioccolatiere emergente Marco Colzani di C-Amaro Gourmet Chocolate.

 

Fino al 14 febbraio 2013, presso la Centrale Montemartini di Roma, si svolgerà Ciok in Roma, la prima edizione del Festival del Cinema e del Cioccolato. La manifestazione, organizzata da Roma 1513 Srl e BF Servizi Srl, insieme all’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma Capitale, ai Musei Capitolini e con il patrocinio dell’Ambasciata del Messico è dedicata alla cultura e alle origini del cacao, un racconto che si lega indissolubilmente alla storia del Cinema e che descrive il rapporto di pancia e mente che lega l’uomo a questo prodotto.

Pubblicità


“Ciok in Roma è una manifestazione che nasce dal desiderio di regalare a Roma un grande evento dedicato al cioccolato. Un appuntamento annuale diverso da quanto presente nel panorama nazionale, ideato per raccontare la grande tradizione artigiana dei maestri cioccolatieri italiani come delle grandi aziende che hanno fatto la storia del cioccolato” raccontano dall’organizzazione dell’evento: “ci saranno inoltre tanti appuntamenti didattici e degustazioni per raccontare al meglio il percorso tra qualità e passione. Non solo mercato ma anche arte e cultura. La mostra Ciok… Si Gira! sarà infatti il focus culturale della rassegna. All’interno della Centrale Montemartini, tra le macchine e gli dei capitolini, si articolerà un percorso multimediale che racconterà la storia del cioccolato da un lato, ed il rapporto tra uomo e cioccolato vissuto attraverso il cinema dall’altro, con le curatele di Compagnia del Cioccolato e della Fondazione Cinema per Roma. Nella mostra, saranno esposti inoltre dei reperti maya donati in prestito dall’Ambasciata del Messico”.

 

 

Un viaggio nel mondo del cacao in cui imparare, capire e anche acquistare, perdendosi tra gli odori e i sapori dei numerosi stand presieduti dai migliori cioccolatieri artigianali italiani, una troupe selezionata ad hoc dalla Compagnia del Cioccolato. E inoltre gli specialisti del settore sapranno fornire informazioni maggiori su tutto ciò che gira intorno a questo delizioso prodotto: tra questi Mara Nocilla, giornalista del Gambero Rosso che da tempo segue il mondo del cioccolato, i cambiamenti e le nuove tendenze.

“La prima rivoluzione italiana del cioccolato si è avuta 20 anni fa” soprattutto per merito di Amedei e di Domori” spiega Mara Nocilla.“Grazie a loro si è diffusa l’attenzione per il cioccolato pregiato, fine e aromatico, su cru e monorigine. Il fondente era ritenuto l’unico cioccolato che potesse garantire l’esperienza gourmet. Adesso non è più così. Stiamo assistendo ad una seconda rivoluzione del cioccolato italiano dove anche i classici cremini, i gianduiotti, la crema spalmabile, insomma tutto il cioccolato accessoriato viene rivalutato perché fatto con cacao pregiato e con una ricerca degli ingredienti”.

 

Tanto che, sul numero del Gambero Rosso che sarà in edicola a marzo, abbiamo scelto il cioccolato al latte per le nostre classifiche, organizzando due diverse sessioni di assaggio: fino al 39% e dal 40 al 52%. Abbiamo provato prodotti straordinari, di qualità equivalente ai cioccolati fondenti. Una sorpresa anche per noi. Nel mondo del cioccolato il Belpaese risulta essere negli ultimi tempi il più apprezzato ed imitato. Basti pensare – appunto – ai nostri cremini o gianduiotti e anche alla storica crema spalmabile. Il Salon du Chocolat di Parigi, il maggiore evento cioccolatiero mondiale tenutosi lo scorso ottobre, ha visto proprio l’affermarsi di questa nuova tendenza e propensione verso i prodotti della Penisola.

 

“Un desiderio di affermare la qualità italiana anche nel mercato mondiale dei pasticceri, dei maître-chocolatier e dei gelatieri che da tempo si rifornivano da colossi, in testa Valrhona e Barry-Callebaut, i due grandi nomi detentori del potere del cioccolato per specialisti” informa Mara Nocilla.“Adesso anche Domori è entrato in questo mercato, presentando una linea “labo” capace di soddisfare le richieste sempre più crescenti dei professionisti del settore”.

 

Un progetto di grande importanza strategica che porta il Made in Italy a certificare, una volta di più, prodotti di eccellenza, adatti ai palati gourmet e professionisti del settore. Nuove tendenze, idee, gusti e prodotti da scoprire a Ciok in Roma, un viaggio attraverso i sensi nel magico mondo del cioccolato, raccontato attraverso la storia, la tradizione, l’arte, l’archeologia, il cinema e per trasformare Roma nella Capitale del Cioccolato fino al giorno di San Valentino.

 

  

Date e Luoghi:

Ciok in Roma: 9 – 14 febbraio 2013
Centrale Montemartini – via Ostiense 106 – Metro linea B, fermata Garbatella. viale di Riva Tevere Ostiense – lato via del Porto Fluviale.(area Gazometro).
Orari:
Ciok in Roma: 10:00 – 20:00 (sabato, martedì e giovedì fino alle 22:00)
Ciok… Si Gira!”: 09:00 – 19:00 (apertura straordinaria lunedì 11 febbraio)

 
www.ciokinroma.it/

 

 

a cura di Stefania Annese e Alessio Noè
11/02/2013