Sapori latini a San Sebastian

18 Nov 2011, 15:16 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88697" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/298609_web.jpeg[/caption]

Volete scoprire i fantastici prodotti dell'Amazzonia? Conoscere tutti i segreti per un ceviche perfetto e le nuove frontiere della cucina di strada messicana? Basta essere nel posto giusto al momento giusto. A San Sebastian, per l'esattezza, dal 20 al 23 novembre per l'attesissimo congresso internazionale di gastronomia,

Pubblicità

>Gastronomika.

 

Quest'anno il Kursaal dà il benvenuto a sapori e colori lontani, alle cucine tradizionali e d'avanguardia delle tre grandi promesse dell'America latina: Brasile, Messico e Perù. Il peperoncino rosso, la papaya e la patata: è questa l'immagine simbolo di Gastronomika 2011. E le tre nuove cucine si racconteranno attraverso i piatti e le esperienze dei loro migliori interpreti.

Pubblicità

 

Da Alex Atala del Dom di San Paolo che svelerà i tesori della foresta Amazzonica, a Errique Olvera del Pujol di Città del Messico che parlerà della nuova cucina di strada, a Gaston Acurio del ristorante Astrid y Gaston di Lima che guiderà il pubblico alla ricerca del ceviche perfetto. Sotto lo slogan "Gastronomie evolutive, emergenti e diverse", la nuova edizione del congresso sarà punto d'incontro di tradizioni, tendenze, aromi, sapori e consistenze da tutto il mondo. E da quest'anno il pubblico potrà gustare in diretta tutte le preparazioni degli chef durante i loro interventi.

 

Qualche anticipazione? Il libro commestibile di Pedro Subijana, la tartufo-brioche di Joan Roca, il caviale di tapioca di Claude Troisgros e il ceviche del Amor di Gastón Acurio. A fare "il punto" sul mondo della cucina e della ristorazione i grandi chef di Spagna, Francia, Stati Uniti e Singapore. E dopo aver prenotato il vostro biglietto d'ingresso al Kursaal (http://www.sansebastiangastronomika.com/) non dimenticate di programmare una visita (completa di uno speciale menu degustazione) al nuovissimo Centro Culinario Basco, l‘Università delle Scienze Gastronomiche e il Centro per l'Innovazione e la Ricerca Gastronomica di San Sebastian. E dove, se non nella patria della nueva cocina vasca?

Pubblicità

Da lunedì aggiornamenti in diretta dal Palazzo del Kursaal.

Sara Bonamini

18/11/2011

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X