[caption id="attachment_92818" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2013/02/334718_web.jpeg[/caption]

Arte e cibo, liaison che piace e seduce. Un’iniziativa fresca fresca, in tal senso, è quella di Duchamp Chef, appena sfornata dal giovane artista Enrico Morsiani, un po’ progetto d’artista, un po’ momento di riflessione. L&

Pubblicità

rsquo;idea è semplice e divertente, la pratica piuttosto antica: pensare a dei piatti che restituiscano, nella loro essenza formale e concettuale, caratteristiche e identità di un artista. Morsiani immagina così di tramutare una semplice cena (da tenersi, previo prenotazione, a casa del “committente” a patto che sia in zona Bologna-Imola-Faenza) in una immersione godereccia tra pagine di storia dell’arte. Ricette pensate ispirandosi all’avventura creativa di grandi maestri del ‘900 o di super big del presente  – da Marcel Duchamp a Marina Abramovic, da Jackson Pollock a Santiago Sierra, da Alighiero Boetti a Ai Weiwei… – senza trascurare modalità di consumazione dei cibi e tipo di location. Ci si potrebbe così ritrovare a una cena in un parco pubblico, in un ufficio, in una palestra o in uno spazio privato che dischiude atmosfere e significati speciali.

 

 

Pubblicità

Il menu? Antipasto, primo, secondo, dolce, fino al 28 febbraio al prezzo promozionale di 20 euro (le bevande si pagano a parte, ma anche quelle sono pensate ad hoc).

 

 

Così, giusto per farsi un’idea, potrebbero avvicendarsi sul tavolo piatti come il Weiwei Cola, con ricotta, acciughe, cannella e un ingrediente segreto, o come l’energico Hirst Breakfast, a base d’uovo; o ancora il romantico Tracy Love, risotto al Melisseo con petali di rosa e aceto balsamico; oppure, per un secondo sostanzioso, si potrebbe optare per il cattelaniano Furia don’t surf, filetto di cavallo con salsa nera, mix di 10 ingredienti all black. E per chiudere in dolcezza, c’è la speciale crema al caramello battezzata Koons Strudel… 

Pubblicità

a cura di Helga Marsala

 

 

26/02/2013

info e prenotazioni:
[email protected];

ducchef.blogspot.it