[caption id="attachment_90745" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/06/318826_web.jpeg[/caption]

Sono passati otto anni dal primo "assaggio", alla Somerset House di Londra e da poco più di un mese si è chiusa la terza edizione di Taste of Milano. Dal 20 al 23 settembre finalmente sarà possibile assaporare anche Roma, in una quattro-giorni all’insegna del buon cibo e dell’intrattenimento.

Pubblicità

/>Taste of Roma si svolgerà nei giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, dove 12 dei migliori chef della Capitale presenteranno le proprie creazioni ad un pubblico di foodies appassionati e a chiunque avrà la curiosità di giungere tra questi lidi per provare e imparare.

L’amministratore delegato della Fondazione “Musica per Roma” Carlo Fuortes ha spiegato i perché di questa nuova avventura capitolina di Taste Of: “L’Auditorium è la casa del bello. Finora abbiamo esplorato la musica in ogni direzione possibile. Ora è giusto allargare il range dei sensi da valorizzare, coinvolgendo anche vista, olfatto e soprattutto gusto all’interno di un ambiente ideale come quello dell’Auditorium”.

 

Pubblicità

 

Taste Of… infatti è un concept unico, un format, un festival: non si tratta infatti di una fiera espositiva, ma di un progetto votato al puro intrattenimento, con la volontà di far divertire i propri visitatori gustando le eccellenze gastronomiche e imparando a conoscere il cibo. L’alta cucina è ancora ammantata di un certo timore reverenziale e spesso se ne parla senza aver modo di farne esperienza in maniera diretta. L’intento di Taste è proprio quello di far conoscere i grandi chef e rendere la cucina un’arte tra le arti.

Taste of Roma ricalcherà il concetto del cugino milanese: ci saranno ben 12 ristoranti in unico luogo all’aperto e ogni chef proporrà tre piatti chiave per rappresentare al meglio la sua cucina. Chi sono i magnifici dodici chiamati a celebrare la cucina di Roma in ogni sua sfaccettatura? Rullo di tamburi…

Giulio TerrinoniAcquolina Hostaria
Agata ParisellaAgata e Romeo
Riccardo Di Giacinto – All’Oro
Andrea Fusco Giuda Ballerino
Cristina BowermanGlass Hostaria
Angelo TroianiIl Convivio Troiani
Anthony GenoveseIl Pagliaccio
Francesco Apreda Imàgo dell’Hotel Hassler
Arcangelo Dandini L’Arcangelo
Kotaro NodaMagnolia Jumeirah Grand Hotel
Luciano MonosilioPipero al Rex

Pubblicità

Il dodicesimo chef verrà presentato alla stampa nei prossimi giorni e tra un mese saranno resi noti i menu dei ristoranti in trasferta all’Auditorium.
Ognuno dei piatti speciali preparati dagli chef verrà proposto – in formato “assaggio” – a un prezzo compreso tra 4 e 6 euro. Il denaro contante dovrà essere convertito in “sesterzi” all’ingresso per facilitare la logistica dell’evento e ottimizzare i tempi. Per gli appassionati non mancheranno grandi vini italiani e stranieri, selezionati in collaborazione  con Ais.

Per coinvolgere ancora di più il pubblico e rendere davvero onore al significato della parola “imparare,” sarà presente un’area chiamata Teatro degli chef dove ogni quaranta minuti i dodici cavalieri dell’alta ristorazione capitolina e altri chef ospiti da tutta Italia metteranno a disposizione il loro know-how. Ci saranno anche corsi di cucina compresi nel biglietto d’ingresso (16 euro) in cui il pubblico potrà letteralmente mettere “le mani in pasta” e conoscere ancora più a fondo la materia.

Save the date: 20-23 settembre – Auditorium Parco della Musica, Roma.

www.tasteofroma.it

Chiara De Francisci

26 giugno 2012