Una delle più importanti vetrine gastronomiche transalpina si svolgerà dal 16 al 18 marzo. E per la prima volta, ad affiancare Formaggio Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano, anche il Pecorino Sardo.
Pubblicità

Quello che li aspetta è un compito tutt’altro che facile: far breccia in un mercato fortemente national oriented con un prodotto su cui la Francia investe moltissimo, anche in immagine, ovvero il formaggio. Dal 16 al 18 marzo a Parigi andrà in scena Omnivore, una delle più importanti kermesse dedicate alla gastronomia d’alto livello che si organizza in Francia. Quello organizzato presso la Maison de la Mutualité è considerato il festival della jeune cuisine non perché dedicato alle giovani promesse dell’alta cucina, ma perché si basa sul principio che la cucina è entrata in una nuova era, generazionale, sensoriale e sociale. In questo contesto si colloca Fromages d’Italie. E ai quattro ambasciatori dell’eccellenza made in Italy, quest’anno se n’è aggiunto un quinto. La squadra composta dai Consorzi di Tutela Formaggio Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano avranno nel Pecorino Sardo l’alleato con cui fare squadra nella loro seconda partecipazione. Fromages d’Italie nasce con un obiettivo preciso: incrementare la visibilità dei principali formaggi italiani oltralpe ponendo le basi per una ricca rete di contatti professionali con l’alta ristorazione e sarà coadiuvato da un fitto programma di promozione, formazione e comunicazione. Il gruppo dei cinque avrà intorno a sé una serie di appuntamenti con cuochi, sommelier ed esperti, italiani e francesi insieme, che interpretano i cinque formaggi Dop per presentarli in maniera personale ed innovativa al pubblico della kermesse parigina. Rappresentanti del movimento neobistrot (come RetròBottega e Il Goto), le drogherie di qualità e tendenza (come RAP e Le Verre Volè), gli abbinamenti curati da Idea Vino e 32 Via dei Birrai, fino allo chef Pino Cuttaia del ristorante La Madia di Licata, sono i testimonial scelti quest’anno da Fromages d’Italie per Omnivore a conferma della grande capacità delle Denominazioni d’origine nel creare scambi culturali di grande valore.

Il programma dei formaggi italiani ad Omnivore:

DOMENICA 16 MARZO
12.00 – Pietro Russano (RetròBottega): La filosofia del “fatto in casa”
13.30 – Rita Pinna (IdeaVino): Gli abbinamenti vini e formaggi italiani

Pubblicità

LUNEDI’ 17 MARZO
12.00 – Simone Boscolo (Il Goto): I formaggi italiani a bordo dell’Orient Express
13.30 – Pino Cuttaia (La Madia): Fromages d’Italie in versione “stellata”
15.00 – Alessandra Pierini (RAP Epicerie Italienne): L’approccio culturale in drogheria

MARTEDI’ 18 MARZO
12.00 – Valentina Bertini (32 Via dei Birrai): Birre artigianali e formaggi: un matrimonio all’italiana
13.30 – Thomas Vincent (Epicerie Le Verre Volè): I formaggi nei panini d’autore.

Omnivore | Fromage d’Italie 16 – 18 marzo 2014 | Maison de la Mutualité – 24 rue Saint Victor – 75005 Parigi | www.omnivore.com