Ha inaugurato il 16 ottobre 2013 il progetto artistico Costasera Contemporary Art, a cura di Masi Agricola: l’etichetta del vino icona della casa vinicola, il Costasera Amarone, viene rappresentata dall'artista svedese Ernst Billgren. Ecco le prime testimonianze dei protagonisti del progetto.

Pubblicità

Arte e vino si incontrano a Stoccolma, il 16 ottobre 2013, dove è stato presentato il progetto Costasera Contemporary Art: ogni due anni si seleziona un artista di fama internazionale dove la casa vinicola Masi più apprezzata, il personaggio selezionato viene incaricato di realizzare un’opera dedicata al vino icona dell’azienda agricola, nota per il suo Amarone Costasera. Per questa edizione è stato scelto Ernst Billgren: un importante artista contemporaneo svedese, che ha realizzato l’opera pittorica “Natura e Cultura”, riprodotta sulle etichette della selezione di bottiglie del Costasera Amarone annata 1998.
Nel quadro il capriolo e il suo cucciolo simboleggiano la cura trasmessa attraverso le generazioni, le abitazioni esprimono la volontà di costruire una società prospera e fondamentale per la viticoltura, i frutti rappresentano la ricchezza del vino stesso” afferma Ernst Billgren nell’illustrare la sua opera di carattere simbolista.
L’idea alla base di questo progetto è di continuare a percorrere la strada del connubio tra il vino e il mondo della cultura”commenta Raffaele Boscaini Direttore del Marketing e rappresentante della settima generazione di Masi“per più di trent’anni Masi ha espresso attraverso la sua Fondazione la propria passione per l’arte di fare vino promuovendo eventi e iniziative di carattere culturale che arricchiscano il territorio delle Venezie comunicandolo nel mondo, in primis con il Premio Masi che quest’anno ha celebrato la sua trentaduesima edizione. Non a caso è stato scelta la Svezia per inaugurare la nuova iniziativa” continua Boscaini “Siamo stati i primi ad introdurre l’Amarone nel mercato svedese più di 25 anni fa creando un legame indissolubile tra il vino bandiera del Veneto e quella terra. Anche allora abbiamo puntato sulla nostra storia e cultura, proponendo il Vaio Armaron dei Conti Serego Alighieri, questo vino si produce in quelle tenute che dal 1353 appartengono ai discendenti del sommo poeta Dante”.
Tutti e cinque gli Amaroni Masi sono presenti in Svezia: Costasera, Riserva di Costasera, Vaio Armaron Serego Alighieri, Campolongo di Torbe e Mazzano. Si collocano nella fascia dei vini di lusso oltre le 290 corone svedesi a bottiglia e il mercato svedese assorbe l’8% di tutta la produzione aziendale di Amarone.

www.masi.it/contemporaryart