Sesta edizione per il festival nazionale della cucina per bambini, da 0 a 12 anni. Il 7 e l'8 ottobre ci si ritrova a Modena, in compagnia di grandi chef, per mettere le mani in pasta e imparare i segreti della cucina e la storia degli ingredienti. L'ultima novità è il ricettario per i più piccoli, in collaborazione con Panini. 

Pubblicità

La cucina dei bambini

Nella storia dei fratelli Panini, l’album dedicato ai calciatori è certamente il successo più longevo, e celebre. Calciatori Panini, edito per la prima volta nella stagione 1961-62, ha accompagnato generazioni di ragazzi che sulle figurine dei propri beniamini fantasticavano di imprese calcistiche e sogni nel cassetto. Ma la storia dell’editore modenese, dall’inizio degli anni Duemila nuovamente di proprietà italiana dopo alterne vicende, vanta un palmares ben più prestigioso, leader mondiale nel settore delle figurine da collezione e quarto editore in Europa nel settore delle pubblicazioni per ragazzi. Come l’ultima idea partorita dal gruppo, il Super Ricettario per piccoli chef progettato a uso e consumo dei più piccoli. Il progetto è tutto modenese, e nasce dalla collaborazione con la rassegna Cuochi per un giorno, che anche quest’anno replicherà l’appuntamento nel parco del Club La Meridiana di Casinalbo, alle porte della città emiliana. Organizzato da La Bottega di Merlino (la libreria modenese di Laura Scarpinelli), il Festival nazionale di cucina per bambini è un’iniziativa ormai consolidata, giunta alla sesta edizione. E ogni anno, all’inizio dell’autunno, trasforma Modena nella capitale della cucina 0-12, con la complicità di chef e pasticceri e una finalità benefica, a sostegno dell’associazione Dynamo Camp. Due giornate, il 7 e l’8 ottobre, con decine di incontri e laboratori per mettere le mani in pasta, ma anche riflettere sui valori positivi del cibo e della cucina. E stavolta il festival sarà pure occasione per presentare il ricettario Panini, disponibile in libreria dalla metà di ottobre: 34 ricette illustrate, con centinaia di disegni per agevolare il compito dei piccoli cuochi, guidandoli alla scoperta di primi piatti della tradizione italiana, specialità internazionali, dolci e antipasti colorati.

 

Il Super ricettario per piccoli chef

Il testo raccoglie le ricette ideate dallo chef Franco Ascari negli ultimi 5 anni di festival, e quindi già sperimentate sul campo dai bambini. I disegni sono di Agnese Baruzzi, e agevolano l’apprendimento, con focus su ingredienti e simboli; e poi ci sono gli adesivi da attaccare per suggellare la realizzazione di ogni ricetta: quando tutti gli adesivi saranno al posto giusto il bambino sarà diventato un “piccolo chef”. E potrà passare alla seconda fase: disegnare i piatti che ha preparato e completare il ricettario con le foto del suo piatto preferito. A Casinalbo, sarà lo chef Luca Marchini a cucinare durante la presentazione, accompagnato dall’illustratrice che disegnerà dal vivo.

Pubblicità

Ma i cuochi coinvolti dal festival sono tanti, da Franco Aliberti a Marta Pulini, da Rino Duca ad Ascanio Brozzetti, pastry chef de Le Calandre. Con loro anche Valeria Margherita Mosca e Lisa Casali, con laboratori sulla sostenibilità e l’alimentazione consapevole, spiegate ai bambini. La cucina parapiglia, invece, è quella dedicata ai piccolissimi dai 12 ai 35 mesi, chiamati a toccare, annusare e curiosare in libertà. Due gli appuntamenti interdisciplinari, che quest’anno accostano la cucina al mondo dell’arte: il banchetto per dipingere con gli utensili da cucina e il Salon de Cuisine, per realizzare saponi a partire dalle spezie.

 

Cuochi per un giorno | Casinalbo (MO) | il 7 e l’8 ottobre |  www.cuochiperungiorno.it 

 

Pubblicità

a cura di Livia Montagnoli