Praline, sculture di cioccolato, torte, dessert al piatto: grazie alle sue lavorazioni del cioccolato Davide Comaschi ha vinto il World Chocolate Masters 2013, che si è tenuto a Parigi il 30 ottobre 2013. Ecco la storia dell'allenamento del giovane campione e una sua testimonianza diretta dopo la vittoria.

Pubblicità

Il mondo del cioccolato ha un nuovo rappresentante: si tratta di Davide Comaschi, pasticcere italiano che per la prima volta porta in Italia il premio delWorld Chocolate Masters; il campionato mondiale del cioccolato, che si è chiuso mercoledì 30 ottobre 2013 a Parigi. Il giovane campione (che lavora presso la Pasticceria Martesana di Milano) ha portato a casa la vittoria grazie alle sue sculture di cioccolato, alle praline, ai dessert al piatto e alle sue torte, confrontandosi con i più grandi artisti del cioccolato a livello mondiale. Davanti ad una giuria internazionale, i partecipanti si sono sfidati seguendo il tema 2013 di: Architettura del gusto.
Davide Comaschi, dopo aver conquistato il titolo di campione italiano di cioccolateria al Sigep di Rimini lo scorso gennaio, si è preparato al campionato mondiale presso le aule del CAST Alimenti: scuola fondata nel 1996 e diretta da Vittorio Santoro, sede di oltre 300 corsi l’anno in diverse discipline gastronomiche, e palestra per le squadre di professionisti pasticceri italiani che svolgono campionati internazionali. Comaschi ha lavorato a tempo pieno alle sue praline, al dessert e alle torte in un suo laboratorio privato per mantenere il segreto in vista della competizione, e preservare così un effetto sorpresa.
Partecipare a una competizione di questo genere vuol dire mettersi in gioco” dice Davide Comaschi. “È un modo per farsi conoscere e per confrontarsi con altri professionisti. Ma non solo. Da Parigi, e da tutti i mesi di preparazione in CAST Alimenti, torno a casa con un bagaglio importante da mettere a frutto in pasticceria: quello che si impara per vincere torna utile anche nel lavoro di tutti i giorni”.

http://www.worldchocolatemasters.com/en