Ascoltare uno chef mentre cucina è il concetto su cui si basa il format radiofonico Cocina Clandestina. I conduttori Marco Fedele e Francesco Forlani accompagneranno lo chef in un corso di cucina radiofonico la sera del 17 marzo.
Pubblicità

Cocina Clandestina è un format di Radio GPR, un’emittente che ha deciso di dedicarsi alla gastronomia. E l’esperimento sembra essere andato bene, dato che Davide Scabin sarà ospite, in qualità di foodJockey, il 17 marzo dalle 21 alle 23. Lo chef del Combal.Zero di Rivoli ama le sfide, e questa lo è senza dubbio. L’udito è, tra tutti i sensi, quello che meno viene valorizzato nella gastrnomia. L’idea di proporre un corso di cucina che si possa ascoltare potrebbe sembrare una forzatura e invece apre la strada a tutto quello che lo chef dice nel corso delle sue preparazioni e il non poter vedere elimina molti elementi di distrazione. Dietro ad un buon piatto c’è studio e ricerca, inventiva e fantasia, oltre alla materia e i due conduttori fanno leva proprio su questo. Marco Fedele e Francesco Forlani hanno lanciato diversi format radiofonici per raccontare tutto quello che spesso non si ascolta. Cocina Clandestina è uno di questi: un menu radiofonico che propone serate à la carte per ogni gusto musicale e palato fine, un menu vario dove s’intrecciano e s’abbinano musica, letture, poesie, ospiti in diretta, ricette e collegamenti telefonici. Come nella migliore tradizione radiofonica. Ed è così che lo chef di Rivoli, diventato celebre proprio per le sue innovazioni, accompagnerà i radioascoltatori in un percorso uditivo alla scoperta di uno dei suoi piatti forti direttamente dai microfoni della radio, intervallato da musica e interventi telefonici. Lo sfrigolio delle padelle sarà il sottofondo della trasmissione e a decretare il successo della trasmissione sarà l’abilità dei protagonisti nel raccontare profumi, consistenze, temperature e sapori di una ricetta in corso d’opera.

www.cocinaclandestina.it
www.radiogrp.it