Fiabe e favole nel piatto per la Chef's Cup 2015. Sette coppie di chef in gioco, si parte a Roma con Daniele Usai e Vittorio Colleoni

28 Gen 2015, 10:58 | a cura di Livia Montagnoli
Giunta alla terza edizione, in questo 2015 proiettato verso l'Expo la finale della rassegna – ospitata dal Gruppo Sina Hotels – si svolgerà a Milano. Nel capoluogo lombardo arriverà solo la coppia di chef giudicata vincente nel corso delle sette tappe in giro per l'Italia, giocate sul tema delle fiabe, ispirazione in cucina per i 14 chef partecipanti. Si parte il 29 gennaio dall'Hotel Bernini Bristol di Roma, dove si daranno man forte Daniele Usai (con Pinocchio) e Vittorio Colleoni (con La spada nella roccia).
Pubblicità

CHEF'S CUP: LE REGOLE

Si parte da Roma. Declinando nel piatto il tema fiabe e favole. La terza edizione della Chef's Cup propone nuovi confronti gastronomici tra i volti più interessanti dell'alta cucina italiana; sette coppie di chef si affronteranno nell'ambito di spettacolari show cooking aperti al pubblico, realizzando 14 ricette ispirate al tema selezionato per il 2015.
Per assistere agli eventi della rassegna (su prenotazione, in sette diverse città italiane) e partecipare alle cene che seguiranno gli spettacoli gli ospiti saranno accolti negli alberghi del gruppo Sina Hotels, dove le squadre sveleranno la propria creazione dedicata alla favola prescelta. Completerano il menu le proposte degli chef resident.
Una giuria di esperti valuterà i piatti e solo al termine del tour i due chef della coppia vincente potranno sfidarsi in un faccia a faccia che avrà luogo a Milano, durante l'Expo 2015. Ad affiancarli in finale gli chef dei Paesi internazionali presenti all'Esposizione (il vincitore sarà a sua volta ospite presso il Paese dello chef internazionale che offrirà il proprio supporto durante la gara).

DANIELE USAI E VITTORIO COLLEONI AL BERNINI BRISTOL

Pubblicità

La prima tappa si svolgerà nella Capitale nella serata del 29 gennaio, ospitata dall'elegante Roof Restaurant del Bernini Bristol Hotel nel cuore della città (che ha da poco festeggiato il suo 140° anniversario); qui si confronteranno Daniele Usai del ristorante Il Tino di Ostia – con la più classica delle fiabe italiane, Pinocchio di Carlo Collodi, che ha ispirato il Risotto al pino mugo – e Vittorio Colleoni, chef del San Martino, con La spada nella roccia in versione dessert.
Il menu completo, con vini in abbinamento, caffè e piccola pasticceria, sarà proposto al costo di 70 euro a persona e i partecipanti in gioco saranno valutati da giornalisti di settore e food blogger secondo l'aderenza al tema scelto, la complicità di coppia, il gusto, il rapporto qualità/prezzo e il valore artistico del piatto.
Il 5 febbraio la manifestazione si sposterà a Firenze, con gli chef Errico Recanati e Riccardo Agostini, mentre il 12 febbraio, a Milano, sarà la volta di Aurora Mazzucchelli e Isa Mazzocchi, entrambe guidate dalla Favola delle favole di Bruno Munari. Ma la rassegna si protrarrà fino al mese di aprile, facendo tappa a Perugia (con Michele Biagiola e Nicola Damiani), Viareggio (con Raffaele Ros e Nicola Di Nato), Venezia (con Viviana Varese e Cristina Bowerman), Romano Canavese nel torinese (con Massimiliano Celeste e Paolo Gramaglia).

Chef's Cup, prima tappa | Hotel Bernini Bristol, piazza Barberini 23, Roma | Il 29 gennaio alle 20.30 | Solo su prenotazione tel. 06 488931, [email protected]

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X