[caption id="attachment_134352" align="alignnone" width=""]Floating farm, Rotterdam[/caption]

Una fattoria galleggiante, che ospiterà un allevamento di mucche e produrrà energia pulita. È la Floating Farm di Rotterdam, che sarà costruita a breve nell’area portuale di Merwe-Vierhavens. Per offrire agli abitanti della città l’accesso a un’alimentazione più sana e naturale.

Pubblicità

La Floating Farm di Rotterdam

Per un Paese come l’Olanda, che da sempre contende tratti di terra al mare, trovare il modo di “sfruttare” l’acqua è fondamentale. E allora anche l’ultima idea in arrivo di Rotterdam acquista un senso: perché non creare una piattaforma galleggiante, 100% green, che ospiti un allevamento di mucche? Il progetto è stato concepito da Carel de Vries dell’Istituto agroalimentare Courage, Johan Bosman dell’Associazione Uit Je Eigen Stad (movimento nazionale per l’agricoltura urbana) e Peter van Wingerden di Beladon, società leader nella costruzione di edifici galleggianti. A sostenerli, il fondo per lo sviluppo del porto di Rotterdam, Sofie, per un costo totale di 2,5 milioni di euro.

 

Latte e formaggio dalle mucche galleggianti

L’allevamento che gli olandesi creeranno sulla piattaforma produrrà latte, yogurt, burro e formaggi, per la gioia di chi in città vuole contare sul chilometro zero. La piattaforma avrà una fattoria – aperta 7 giorni su 7 e interamente visitabile da scuole, cittadini e turisti – oltre all’allevamento con una quarantina di mucche di razze locali.

Pubblicità

Ed è stata progettata per evitare il più possibile le oscillazioni, ricreando, per le mucche, un ambiente il più simile possibile a quello naturale: materiali e progettazione hanno seguito un iter che tiene conto del fisico degli animali, in particolare della salute di zampe e articolazioni, le zone considerate più “fragili”. Saranno le mucche, inoltre, a scegliere se restare nelle stalle o uscire liberamente, dirigendosi verso il “campo”, una zona raggiungibile tramite una passerella. Nell’area verde ci saranno ripari di vario tipo, pensati sia per la pioggia che per il sole, alberi, cespugli, specie floreali rare e, naturalmente, posti dove abbeverarsi. “Abbiamo progettato un ambiente che le mucche apprezzeranno particolarmente” ha spiegato Peter van Wingerden, uno degli ideatori del progetto,“l’obiettivo è quello di non far avvertire agli animali nessuna differenza con l’ambiente naturale, in modo che vivano una vita tranquilla, che siano ben nutrite e forti, e che possano darci prodotti di alta qualità”.

 

La piattaforma che genera energia

Ma quella di Rotterdam non è una “semplice” fattoria galleggiante, piuttosto un vero e proprio hub energetico. La Floating Farm, infatti, sarà completamente autosufficiente e sostenibile: l’energia necessaria a sostenerne le attività sarà prodotta da pannelli solari e turbine eoliche, ben integrate con il panorama, l’urina degli animali sarà raccolta, purificata e utilizzata per irrigare le erbe aromatiche che cresceranno al piano inferiore della fattoria, il letame diventerà concime per i campi, da distribuire anche alle altre aziende della zona. Inoltre, il surplus di energia prodotta sarà redistribuito alle case intorno al porto.

Ed è solo l’inizio: altre due piattaforme saranno costruite in altrettanti porti olandesi, per diventare, rispettivamente, un’aia per le galline ovaiole e una serra per ortaggi.

Pubblicità

 

 

a cura di Francesca Fiore