Torna a Roma il festival di successo Gluten Free Days, una due giorni di degustazioni, workshop e dibattiti per scoprire, approfondire e confrontarsi sull'alimentazione senza glutine. Rivolto a tutti (e non solo ai celiaci), l'evento si prepara a tornare il 1 e 2 ottobre con un programma fitto di appuntamenti.

Pubblicità

La dieta gluten free

È una delle diete più diffuse (e sponsorizzate) degli ultimi anni, spesso legata a problemi alimentari – primo fra tutti la celiachia – ma anche a intolleranze più lievi: quella dei cibi gluten free non è una tendenza del momento, ma una vera e propria esigenza in costante crescita da parte dei consumatori moderni. I prodotti senza glutine sono riusciti infatti a ritagliarsi uno spazio notevole fra gli scaffali di tutti i supermercati e, gradualmente, stanno iniziando a farsi strada anche sul menu di buona parte di locali, ristoranti e bar di diverse città italiane. Basti pensare che secondo la piattaforma di prenotazione online dei ristoranti di TripAdvisor è oggi possibile riservare in rete il proprio tavolo in quasi 1600 ristoranti che dichiarano di proporre (anche) specialità gluten free. “L’offerta gluten free è oggi molto simile a quella con glutine, nel senso che possiamo trovare ristoranti più o meno qualificati”, spiega lo chef Marcello Ferrarini, volto televisivo di Gambero Rosso Channel e protagonista del programma di successo Senza Glutine con gusto. “C’è una grande attenzione verso questo nuovo mercato perché è un fenomeno attestato dai numeri. Stanno nascendo delle nicchie di ristoranti interamente dedicati alla cucina senza glutine sia sotto il profilo della contaminazione, sia sotto quello dell’offerta verso il consumatore”, aggiunge. E quella senza glutine “può essere una buona cucina per tutti”, non solo per chi soffre di celiachia.

L’evento

A Roma si celebra il gusto senza glutine con il Gluten Free Days, manifestazione che si propone di promuovere tutto il meglio dell’alimentazione gluten free fra showcooking, degustazioni, corsi di cucina e anche uno screening diagnostico. A ideare il festival, Lanificio Factory, realtà capitolina che si occupa di promozione di eventi, in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia – Lazio (AIC Lazio), marchio di qualità che mette a disposizione tutti i contenuti scientifici e normativi, coinvolgendo medici e nutrizionisti esperti. Una kermesse ricca e articolata che, da un anno a questa parte, si fa ancheWellness Food Fest fra prodotti biologici e vegan e, più in generale, incentrata su un’alimentazione sana.

Fra i protagonisti del festival, lo chef Marcello Ferrarini e diversi foodblogger di settore come Marcella Calabrese (Celiaca per amore), Sonia Mancuso (La Cassata Celiaca), Elena D’Alessandro e Eleonora Mariella (Pane Amore e Celiachia). E poi tanti addetti ai lavori – cuochi, pasticceri, fornai, aziende – che terranno lezioni di cucina per tutti coloro che non vogliono rinunciare al piacere di stare dietro ai fornelli. Pane, pasta fresca, lieviti, biscotti: tante le preparazioni da seguire e appuntare nel ricettario, molte delle quali dedicate ai più piccoli. E poi showcooking, laboratori per bambini ma anche convegni tecnici tenuti dai medici sull’alimentazione e su progetti specifici nati all’interno del mondo senza glutine. Come La Celiachia si veste di rosa: Progetto Donna, come – con chi – dove, un’iniziativa del Dipartimento della Salute della Donna e della Vita Nascente del Policlinico Universitario A. Gemelli. E ancora dibattiti e forum sull’alimentazione contemporanea, un convegno che prende spunto dalla celiachia per abbracciare temi più ampi e complessi, che ci riguardano tutti: cosa significa alimentarsi oggi, quali sono le antiche credenze da abbandonare e quali le nuove consapevolezze da comprendere e fare proprie.

Pubblicità

Gluten Free Days | Roma | via Ciro il Grande, 10/12 | 1-2 ottobre 2016 dalle 10.00 alle 19.00 | www.glutenfreeday.it
 

a cura di Michela Becchi

 

 

Pubblicità