Si trova nel nuovo terminal dell’aeroporto londinese l’ultimo progetto dello chef del Fat Duck, che mira a soddisfare il gusto con semplicità, proponendo una reinterpretazione dei piatti preferiti dagli inglesi in un ambiente ispirato al glamour degli anni Sessanta e Settanta.
Pubblicità

A pochi mesi dall’annuncio di una ristrutturazione dello storico ristorante nel Berkshire, che porterà per qualche tempo, a partire da febbraio 2015, lo staff del Fat Duck nelle cucine del Crown Towers Hotel di Melbourne, Heston Blumenthal si lancia in un nuovo ambizioso progetto, portando la sua idea di cucina nel nuovo Terminal 2 dell’aeroporto londinese di Heathrow.
Un locale dinamico per far fronte alle esigenze dei viaggiatori, con un grande bancone dove consumare un cocktail o un pasto veloce e un allestimento fresco, ideato dall’interior designer Afroditi Krassa, che trae ispirazione, con ingegno e ironia, dalle atmosfere glamour degli anni Sessanta, in accordo con un menu che reinterpreta i piatti icona nel mondo anglosassone degli anni Sessanta e Settanta. I piatti saranno infatti ispirati alle ricette pensate da Blumenthal per la serie In Search of Perfection, trasmessa dalla BBC, che suggerivano semplici accorgimenti per rendere impeccabili i pasti quotidiani. Niente di troppo distante dall’ordinario, insomma, ma con effetti che sorprendono, applicati a quelli che si potrebbero definire i “British favourites”.
Vogliamo servire cibo che sia divertente e familiare” ha dichiarato Blumenthal “Cibo che stimoli il gusto, ma sia allo stesso tempo facile da mangiare”. Trattandosi della nuova esperienza ristorativa dello chef stellato, star internazionale dell’alta gastronomia, che da anni declina con un approccio tecnoemozionale – al Fat Duck nelle campagne inglesi, tra i primi ristoranti della 50 Best, e nella versione londinese del Dinner presso il Mandarin Oriental Hotel – lo spazio del Perfectionists’ Cafè è pensato per offrire al cliente un’ampia gamma di esperienze sensoriali, dall’area dedicata agli avventori frettolosi, fino al cuore del locale, nella zona allestita per una cena rilassata, lontano dal trambusto dell’aeroporto. Un forno a legna a vista per la cottura della pizza e un corner per la realizzazione di gelati all’azoto liquido saranno le attrattive principali del Cafè, che si propone come modello per un fast food di qualità, pensato per accogliere 2000 persone al giorno.

The Perfectionists’ Cafè | Terminal 2, Heathrow, Londra | www.theperfectionistscafe.com