Il DiverXO di David Muñoz trasloca in albergo: trecento metri quadri all’interno del NH Eurobuilding di Madrid

8 Apr 2014, 08:43 | a cura di Saverio De Luca
All’apertura manca poco, si parla delle prime due settimane di luglio. David Muñoz promette un locale spettacolare sia nella location che nel concetto. Ma di novità in cantiere ce ne sono altre: StreetXO, ad esempio.
Pubblicità

Lo chef David Muñoz – classe 1980 – ha stretto un accordo con la catena di alberghi NH e ora il suo DiverXO si trasferirà in una delle strutture che ne fanno parte. Sarà l’Eurobuilding di Madrid a ospitare la nuova sede di uno dei ristoranti più quotati di Spagna. L’apertura è prevista nelle prime due settimane di luglio e non si tratterà di un semplice trasloco. A cambiare sarà concetto e location, ma non l’offerta culinaria che, a parte qualche piccola novità in carta, rimarrà invariata. Il nuovo DiverXO potrà contare su uno spazio con accesso indipendente da quello del grande albergo e un significativo aumento della metratura a tutto vantaggio delle liste d’attesa. Saranno, infatti, trecento i metri quadrati della nuova sede, mentre i coperti varieranno da un minimo di 28 a un massimo di 40. Aumenta anche il personale che sale a 45 unità.
Anche se i dettagli non saranno rivelati sino all’ultimo minuto, quel che lo chef ha promesso è sufficiente ad avere un’idea chiara di cosa si sta delineando sulla scena gastronomica madrilena. In primo luogo tutto lo staff del vecchio locale de la Calle Pensamiento si sposterà nel nuovo edificio. Poi il concetto su cui si basa la filosofia di Muñoz rimarrà invariato: sarà sempre l’innovazione a tracciare la rotta della cucina. Inoltre il trasferimento dovrebbe risolvere anche dei problemi economici riferiti all’affitto del locale e alla gestione del ristorante. “Sarà un locale spettacolare per il sito e per il concetto”, ha spiegato Muñoz ai media spagnoli prima di alzare il tiro: “la puesta en escena va a ser totalmente diferente, me atrevo a decir que no existe en el mundo un tres estrellas Michelín que vaya a romper tantos dogmas como el nuevo DiverXO”. Ancora, insomma, come sempre e come da sempre contro i dogmi: il tre stelle Michelin più pazzo del mondo.
Il trasferimento era nell’aria già da qualche tempo, le voci si accavallavano, ma un motivo c’era. Molte proposte erano arrivate da Londra, New York e Singapore, ma lo chef non ha mai voluto abbandonare la sua città natale, anche perché le offerte non soddisfacevano l’esigenza di indipendenza che stava cercando. Per questo in cantiere ha messo un altro progetto che porterà il totale delle sedute delle sue attività a 90. Ed è così che Muñoz si è lasciato andare. Ha parlato dei programmi che ha per StreetXO, il format di street food aperto nel centro commerciale Corte Ingles di Callao a Madrid e che ora intende inaugurare a Londra una seconda sede entro agosto 2014. “Per la prima volta in sette anni possiamo dire che il gruppo Diverxo comincia a essere un’attività redditizia” gongola il giovane chef più in carriera d’Europa.

DiverXO | inaugurazione luglio 2014 | NH Eurobuliding | Calle Padre Damian 23, Madrid | diverxo.com

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X