Il Salone del Gusto va in città. Le novità del ventennale al Parco del Valentino

1 Mar 2016, 16:28 | a cura di Livia Montagnoli

Tutta la città di Torino sarà coinvolta nell'organizzazione del ventesimo Salone del Gusto, che per il compleanno importante cambia nome, data e articola i suoi appuntamenti nel cuore della città. Sempre all'insegna dell'ospitalità. 

Pubblicità

Per la ventesima edizione il Salone del Gusto 2016 “esce allo scoperto”. Metafora assai concreta, visto che dal chiuso del Lingotto, dove è stato da sempre, si sposta nel centro della città. Quartier generale il Parco del Valentino, per ricordare la famosa Esposizione Universale del 1911, con il Castello e il Borgo Medievale, e poi eventi e laboratori sparsi fra Palazzo Reale, il Teatro Carignano, il Museo del Cinema e la Mole Antonelliana, il Circolo dei Lettori, la Reggia di Venaria… Una vera rivoluzione per il ventennale (e sono pure 30 anni dalla fondazione di Slow Food), il Salone che va in città. Cambia pure il nome - portando in primo piano il progetto di Terra Madre e diventando Terra Madre Salone del Gusto - e anche la data, dal 22 al 26 settembre. Nuova pure la grafica dello studio Bodà, attenta ai valori della diversità portati avanti da Terra Madre.

Le novità del ventennale

Le novità sono state presentate a Torino, nello spettacolare salone d’onore del Castello del Valentino, sede della facoltà di architettura del Politecnico (a fare gli onori di casa c’era il rettore Gilli) da Carlin Petrini, dal sindaco di Torino Piero Fassino, e dal Presidente della Regione Sergio Chiamparino.

Petrini ha ribadito l’importanza di far conoscere i progetti di Slow Food e della rete di Terra Madre a un numero sempre più ampio di visitatori che possono incontrare i produttori, assaggiare i cibi e scoprire modi di produrli rispettosi dell’ambiente e della giustizia sociale. Perché “voler bene alla Terra vuol dire voler bene a chi la abita” e ha sottolineato l’importanza dei valori di ospitalità e accoglienza che i torinesi e i piemontesi hanno sempre mostrato verso la variegata comunità di produttori di Terra Madre che arrivano qui dal mondo. In tempi come quelli che viviamo, occorre “dare il segno di una fraternità universale che fa della nostra una terra ospitale. Per questo Terra Madre Salone del Gusto è un pezzo di diplomazia del nostro Paese”.

Pubblicità

L'importanza dell'ospitalità

Anche quest’anno si cercano volontari disposti a dare ospitalità ai delegati ([email protected] se a Torino, oppure [email protected] ,se fuori Torino) e le esperienze raccontate da Raffaella Firpoche si occupa delle rete di accoglienza dell’Alto Astigiano e dal sindaco di Fossano Davide Sordella hanno testimoniato l’importanza del progetto di Terra Madre anche in termini di valori condivisi.

Questo è un anno importante” ha dichiarato Petrini “viene dopo un 2015 che non è stato solo l’anno dell’Expo, ma soprattutto l’anno dell’enciclica di papa Francesco Laudato siiche propone quello che deve essere il nostro modello: un’ecologia integrale in cui c’è spazio per la giustizia sociale, il diritto dei popoli, la biodiversità, l’economia”.

Concetti ripresi da Chiamparino, che ha sottolineato le potenzialità del cibo e del vino come volano economico e per il turismo, e da Fassino, che ha ribadito la crescente consapevolezza del valore del cibo e della sostenibilità ambientale e alimentare. Questa edizione rinnovata e aperta sarà così un evento glocal che coinvolgerà davvero tutta la città.

In questo senso la scelta di fare base nel Parco del Valentino è insieme simbolica e programmatica: la sfida del futuro sarà conciliare la presenza dell’uomo sul pianeta con la necessità di rispettarne le risorse naturali e i loro limiti.

Pubblicità

La conclusione di Petrini è una bella sfida: trasformare “Torino nella città del cibo più importante del mondo. È poco?E bin, partuma da poc…”

 

a cura di Rosalba Graglia

 

Terra Madre Salone del Gusto | Torino | 22-26 settembre 2016 | www.salonedelgusto.com/it/

 

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X