Una sfida all'ultimo gusto di gelato e un calendario di incontri con i migliori artigiani del territorio. Arriva all'Auditorium la tappa romana del Gelato Festival con i truck allestiti per accogliere laboratori e degustazioni.
Pubblicità

Dopo Firenze e Lecce, Gelato Festival 2014 approda a Roma, all’Auditorium Parco della Musica, per una quattro giorni dedicata al cibo che mette d’accordo tutti: il gelato. Da giovedì 15 maggio a domenica 18 si alternano appuntamenti, incontri, laboratori e show cooking che fanno da cornice all’attesa gara tra maestri gelatieri.

Gelato Festival è un progetto nato quattro anni fa da un’idea di Gabriele Poli per celebrare le origini fiorentine del gelato, creazione attribuita a Bernardo Buontalenti nel 1559. Oggi il festival è ambasciatore del gelato italiano e conta quindici tappe in Italia ed Europa. Una manifestazione che non mancherà di attrarre golosi e curiosi di ogni età, con il suo laboratorio mobile di gelato artigianale Buontalenti (il più grande mai costruito) dove i gelatieri producono a vista il gelato, il percorso degustazione, il ricco calendario di gelato show cooking nell’FB Village, fino al gelato cocktail proposto in collaborazione con Fabbri. Sì, c’è anche il gelato alla Nutella.

La golosa kermesse vede in sfida undici maestri gelatieri impegnati a proporre ognuno il proprio gusto. A giudicarli sono due giurie, una popolare e una tecnica, composta da Hirohiko Shoda, Francesca Riganati, FrancescoD’Agostino eIlaria Mazzarella.

Pubblicità

Ai blocchi di partenza: Roberto Iacozzi della Gelateria Cremì di Roma con il Gusto Roma e dintorni; Giampaolo Dotti della gelateria Ghibli di Marina di Campo (LI) con il gusto Sacher; Dario Rossi della gelateria Greed di Labico (RM) con il gusto Monti Prenestini; Gabriele Porrino della gelateria La Regina di Angri (SA) con il gusto Costa Sorrentina; Alfonso Porrino della Cornetteria Cafè di Caserta con Gelatina dell’amore; Domenico Fargnoli di Stendal Bar di Roma con Cioccolato amaro fondente; Valerio Esposito della gelateria Tonka, Aprilia (LT), con il gusto Ciambelline al vino; Giuseppe Bassanelli della gelateria I Mannari di Roma con il gusto Fior di bufala con arance candite e mandorle; Elia Alessandro della gelateria Alex, Guagnano (LE), con Passion Noisette; Giampiero Burgio della gelateria Gippino, Lastra a Signa (FI), con il gusto Caruso e Aroa Monge della gelateria San Cesareo di San Cesareo (RM) con Uva fragola alla catalana.

Ad affiancare il laboratorio Buontalenti, da quest’anno, ci sono i truck Ruggeri e Caterina; il primo ospita il percorso degustazione di Gelato Festival e i gelato cocktail, mentre il secondo accoglie l’FB Village, l’aula didattica dove si svolgono i corsi: un percorso realizzato in collaborazione con Food Confidential per approfondire i diversi aspetti del gelato, con l’obiettivo di dare spazio alle migliori realtà artigianali del territorio, alle loro conoscenze e alle loro specialità, presentate con abbinamenti inusuali.

Le gelaterie coinvolte sono Cremeria Alpi che al Gelato Festival porta Ricotta con fragole fresche e Cioccolato fondente al peperoncino e arancia; Cremeria Aurelia dove Nathalie Ugo e Vinicio Luzietti, da sempre attenti alle esigenze di celiaci, vegani e intolleranti al lattosio, propongono Delizia di Salvatore; Gelatario nato dalla passione di tre amici di infanzia, Norberto Di Giacomo, Luca Pascucci e Matteo Di Giacomo, che durante il festival realizzano il gusto Cheesecake. E ancora Gelateria dei Gracchi dove Alberto Manassei, maestro gelatiere e docente per il Corso Professionale di Pasticceria delle Scuole del Gambero Rosso, porta il famoso gusto Pistacchio di Alberto Manassei; Gelateria del Pigneto di Filippo Ruggieri che per l’aula didattica prepara in diretta il Sorbetto di cioccolata alle quattordici spezie; Gelateria Le Gourmandise di Dario Benelli che presenta il gusto Zafferano al croccante di noci. La lista continua con Gelateria Otaleg di Marco Radicioni e Il Triangolo delle Bermude di Vetulio Bondi che insegna alla scuola Gelatieri Artigiani Fiorentini; Strawberry Fields di Geppy Sferra e sua figlia Marta che hanno pensato a Dal caldo al freddo. I sorbetti a base di tisanee Crema Zemane, dulcis in fundo, Verde Pistacchio, una recentissima apertura romana che porta la firma di Max Sonnino e Andrea Fassi, i quali portano il gelato al gusto Kulfi (gusto di origine persiana), quello al gusto Es krim adpokat di origine thailandese e il gelato Sa’alab di acqua di origine araba.

Le prossime tappe del Gelato Festival 2014
Milano (22-25 maggio), Nizza (29 maggio-1 giugno), Torino (5-8 giugno), Verona (12-15 giugno), Napoli (19-22 giugno),Viareggio (26-29 giugno), Senigallia (3-6 luglio), Barcellona (17-20 luglio), Parigi(24-27 luglio) e Amsterdam (7-10 agosto).

Pubblicità

Gelato Festival | Roma | Auditorium Parco della Musica | Da giovedì 15 a domenica 18 maggio | giovedì-sabato 12/24, domenica 12/20 | Ingresso al Gelato Festival è gratuito. Gelato Card, cinque assaggi e a un Gelato Cocktail: €12 | www.gelatofestival.it

a cura di Annalisa Zordan