A Torriana va in scena la seconda edizione dell'iniziativa promossa da Fausto Fratti per valorizzare i giovani talenti della ristorazione italiana e i produttori del territorio locale. Tre giorni per condividere creatività e progetti nella cucina di Piergiorgio Parini. 

Pubblicità

La fucina del Povero Diavolo

Il Povero Diavolo lo conoscono tutti gli estimatori della buona cucina. Quella tecnica e istintiva – no, non per forza è un ossimoro – di Piergiorgio Parini, che a Torriana ha trovato il terreno più fertile per raccontare un’idea molto personale di cucina d’autore. La lontananza dai riflettori delle grandi città è croce e delizia di una tavola che della discrezione ha fatto il suo punto di forza, e dell’impegno sul campo (anche in senso letterale, visto il legame con la terra e con l’orto che Piergiorgio coltiva ogni giorno) la sua cifra stilistica. Ma il Povero Diavolo è soprattutto una fucina aperta ai talenti della ristorazione, agli artigiani di prodotti di qualità, ai commensali che vogliono condividere l’energia che si respira in casa di Fausto Fratti. Ogni anno, l’appuntamento di inizio estate con Spessore scandisce il calendario delle iniziative enogastronomiche da non perdere, atmosfera suggestiva, creatività all’opera e cene tra amici. Poi, alla fine di luglio, è la volta della grande festa di piazza di Scorticata, quando decine di produttori locali di qualità si ritrovano in questo piccolo borgo del riminese per animare la Collina dei Piaceri. Prima però, dopo l’esordio nel 2015, il Povero Diavolo torna a ospitareIncipit, l’ultima entrata nel novero delle iniziative promosse da Fausto Fratti per valorizzare le nuove leve, i giovani chef che stanno facendo la differenza nella ristorazione contemporanea.

Giovani talenti per Incipit. Gli chef

Incipit è ogni sera un menu a sorpresa, per tre giorni una cucina aperta, un laboratorio condiviso da un’insolita brigata, una mescolanza di stili ed esperienze, mani e progetti che si incontrano. Piergiorgio Parini, come sempre, è al suo posto per fare gli onori di casa, 4 giovani cuochi saranno suoi ospiti, dal 19 al 21 aprile, per tre servizi serali sempre diversi, concertati a più mani. La maratona degli chef è un’occasione per far scoprire loro i prodotti e gli artigiani del territorio, ma soprattutto un’opportunità per i commensali di sperimentare in tavola l’energia creativa che guiderà la cucina “fresca, intrigante, appagante”. E anche quest’anno Torriana riceve ospiti di grande personalità: Alba Esteve Ruiz da Roma, Andrea Giuseppucci da Tolentino, Giuseppe Gasperoni da Rimini, Paolo Meneguez da Monforte d’Alba. Con loro, i produttori di vino dei territori di provenienza. Ogni serata proporrà un menu degustazione da 6 portate al costo di 70 euro (bevande incluse). Per condividere tre giorni di divertimento a tavola.

 

Pubblicità

a cura di Livia Montagnoli

 

Incipit | Povero Diavolo | Torriana (RN) | dal 19 al 21 aprile | per info e prenotazioni tel. 0541 675060 | [email protected]| www.ristorantepoverodiavolo.com