È una ricetta a quattro mani quella che ci presentano lo chef di Sora Maria & Arcangelo e suo figlio Francesco. Un piatto sostanzioso, che è un’idea alternativa alla pasta al forno.
Pubblicità

Le crepes di Giovanni Milana

In cucina, direttamente da Olevano Romano, c’è Giovanni Milana, chef patron di Sora Maria & Arcangelo. Un nome che è garanzia di competenza e godibilità, con pochi pari tra le trattorie di tutta Italia. Anche in casa, lo chef non si smentisce. E con l’aiuto di suo figlio Francesco presenta un piatto ricco di gusto e sostanzioso: crepes ripiene di champignon e piselli, gratinate al forno con una besciamella leggera. A preparare la pastella per le crepes è proprio Francesco: buon sangue non mente, ma provate anche voi a casa a coinvolgere i ragazzi. La besciamella servirà a condire le crepes prima del passaggio in forno, ma arricchisce anche il ripieno di funghi e piselli, prima di chiudere ogni crepe a forma di cannellone (se volete, sperimentate altre forme).

Un gioco di squadra da fare in famiglia

Una volta sistemati in pirofila tutti i cannelloni, attenzione al trucco dello chef: la besciamella copre la pasta per rendere più golosa la gratinatura, ma le punte restano scoperte, così che a cottura ultimata risultino dorate e croccanti. Cottura a 180 gradi per 10 minuti. E poi la pirofila è pronta per finire direttamente in tavola. E voi, che farcitura scegliete per le crepes? Condividete le vostre ricette sulla pagina Instagram di Gambero Rosso, parola d’ordine #Iocucinoacasa. E cercate tutte le altre proposte dei cuochi che hanno accettato la sfida sul canale YouTube di Gambero Rosso.

Pubblicità