L'Abbacchio Romano Igp protagonista della tavola con il Patto dei Ristoratori. Ecco i 12 ristoranti coinvolti

24 Apr 2015, 13:00 | a cura di Livia Montagnoli
Dal 28 aprile al 5 maggio alcuni ristoranti del territorio laziale porteranno in tavola la propria interpretazione contemporanea di abbacchio, tra le prime carni ovine a ricevere il riconoscimento Igp, frutto di una rigorosa selezione. Ecco chi parteciperà.
Pubblicità

L'Abbacchio Romano Igp

Un romano doc lo sa: l'arrivo della bella stagione è il momento ideale per gustare un buon piatto di abbacchio, cucinato secondo la ricetta della tradizione popolare locale, ancora tramandata dalle più autentiche trattorie cittadine. Meglio ancora se parliamo di Abbacchio Romano Igp, un prodotto regolato da un rigido disciplinare che rassicura in consumatore sulla genuinità della carne ovina selezionata. Tanto che il prodotto laziale è stato tra i primi esempi di carne ovina a ottenere il riconoscimento Igp, che ne garantisce qualità e tracciabilità.
Solitamente protagonista delle tavole, anche la cucina d'autore non disdegna di utilizzare una carne così pregiata, che ben si sposa con le materie prime della stagione primaverile, per ideare nuovi piatti che raccontino il territorio in maniera moderna. Lo scopo del primo Patto tra i Ristoratori Laziali e l'Abbacchio Romano Igp è proprio quello di valorizzare una risorsa così preziosa per la gastronomia laziale, presentandola al pubblico in veste nuova e golosa.

Il Patto con i ristoratori

L'iniziativa, promossa dalla Regione Lazio, coinvolgerà 12 ristoranti della Capitale e del territorio regionale, di estrazioni molto diverse, dal gourmet alla trattoria, passando per lo street food e il bistrot, tutti uniti nel segno dell'abbacchio. Che dal 28 aprile al 1 maggio sarà presente in menu con un piatto ideato per l'occasione dagli chef coinvolti. Che potranno utilizzare tutti i tagli disponibili, dal quinto quarto alle parti più pregiate, per presentare idee nuove, accostamenti insoliti, spunti da passeggio o pietanze ricercate. All'insegna della versatilità, per rompere lo stereotipo che relega l'abbacchio ad un unico inossidabile ruolo.
I clienti che sceglieranno di provare il piatto speciale presso i ristoranti aderenti, riceveranno anche la prima edizione del ricettario Abbacchio Romano Igp, il gusto di Roma, con materiale informativo su caratteristiche nutrizionali, qualità e storia del prodotto. E potranno inviare il proprio commento sul piatto assaggiato per diventare critici gastronomici per un giorno; i più belli saranno pubblicati nell'edizione del prossimo anno. Ecco l'elenco dei ristoranti coinvolti nell'iniziativa.

Aminta Resort
Via Trovano, 5, Genazzano 00030 Roma. Tel. 06 957 8661

Pubblicità

Armando al Pantheon
Salita dè Crescenzi, 31, 00186 Roma. Tel. 06 6880 3034

Da Cesare al Casaletto
Via del Casaletto, 45, 00151 Roma. Tel. 06 536015

Cus Cus
Via Arezzo, 39, 00161 Roma. Tel. 349 360 3694

Il Convivio Troiani
Vicolo dei Soldati, 31, 00186 Roma. Tel. 06 686 9432

Pubblicità

La Gatta Mangiona
Via Federico Ozanam, 30-32, 00152 Roma. Tel. 06 5346702

La Trattoria degli Amici
Piazza di Sant'Egidio, 6, 00153 Roma. Tel. 06 580 6033

La Trota
Via S. Susanna, 33, 02010 Rivodutri RI. Tel. 0764 685078

Queen Makeda
Via di S. Saba, 11, 00153 Roma. Tel. 06 575 9608

Mazzo
Via delle Rose, 54, 00171 Roma. Tel. 06 6496 2847

Salotto Culinario
Via Tuscolana, 1199, 00173 Roma. Tel. 06 7263 3173

Sora Maria & Arcangelo
Via Roma, 42, Olevano Romano Roma. Tel. 06 956 2402

Patto con i Ristoratori | dal 28 aprile al 5 maggio 2015 | www.abbacchioromanoigp.it

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X