Marco Sabellico è stato premiato nel corso del Gran Gala Vitis 2014 di Frosinone - che ha visto protagonista anche la cucina dei fratelli Serva, chef del ristorante La Trota di Rivodutri – che ha assegnato altri riconoscimenti ai migliori promotori e comunicatori del territorio.
Pubblicità

Per aver contribuito a rendere la comunicazione sul vino accessibile a tutti. È questa la motivazione con cui l’Associazione Italiana Sommelier di Frosinone al “Gran Galà Vitis 2014” ha assegnato il premio “L’arte del Comunicare” a Marco Sabellico, curatore della guida Vini d’Italia del Gambero Rosso.
Nel corso della serata – che ha visto protagonista il vino e la cucina degli chef Sandro e Maurizio Serva, del ristorante La Trota di Rivodutri – sono stati premiati anche il produttore della Valtellina Giuseppe Rainoldi (Degustazione Ais dell’anno), il sommelier Cristiano Cini (Formazione e didattica), l’Azienda Casale del Giglio (Sperimentazione e ricerca), il giornalista Vittorio Macioce (Comunicare il territorio), ideatore del “Festival delle storie”, con cui ha dato lustro alla Valle di Comino e Maria Carla Bonollo dell’omonima distilleria anagnina (Interpretare il territorio – L’italianità nel mondo).