L’arte cucinata ad arte: a Lanuvio un concorso di scultura internazionale prelude alla realizzazione dell’Acro delle donne, il parco museo che sposa la buona tavola

25 Lug 2014, 07:24 | a cura di Livia Montagnoli
È Giuseppe Verri, artista e chef del Casale della Mandria nell’agro pontino romano, l’ideatore del concorso per scultori coinvolti nella realizzazione di opere site specific per il parco dell’agriturismo. Fino al 4 agosto si potranno osservare gli artisti all’opera, tra degustazioni, cene a tema, performance di cucina, musica e teatro.
Pubblicità

Al confine della provincia romana, nell’agro pontino di Lanuvio, il Casale della Mandria sorge sulle rovine di una villa di epoca romana; ai passaggi di proprietà che nel corso dei secoli hanno visto avvicendarsi nobili casati dell’area laziale, è subentrata, ai giorni nostri, la famiglia Verri, guidata nella ristrutturazione della cascina di campagna dall’amore per la coltivazione e l’allevamento di Giuseppe Verri, scultore per passione e chef dell’agriturismo dal 2005. E l’importanza dell’arte nelle sue molteplici espressioni si coglie palpabile negli ambienti della cascina che ospita il ristorante e la sede espositiva permanente dell’artista chef.
Così, seguendo una direzione ormai consolidata, negli spazi esterni dell’agriturismo sorgerà a breve il parco/museo dell’Acro delle donne, un’operazione di rimodellamento del territorio rurale che attraverso la scultura si propone di ripopolare la terra con opere site specific - in pietra leccese, marmo, cemento e maiolica o ferro e materiali di recupero - dedicate al tema della donna.
A questo scopo, fino al 4 agosto il casale ospiterà il simposio L’arte cucinata ad arte, un concorso di scultura e cucina ideato per favorire l’incontro tra scultori provenienti da varie parti del mondo nel segno della buona tavola e dell’ospitalità; proprio in questa occasione gli artisti coinvolti avranno modo di realizzare prove di scultura selezionate da una giuria di critici d’arte, artisti e galleristi – e lo stesso Giuseppe Verri - per contribuire al completamento del parco/museo. Incontri e dibattiti saranno aperti al pubblico, che avrà modo di assistere alle fasi di lavorazione delle opere, ma anche a performance di cucina, musica e teatro organizzate negli spazi del Casale della Mandria con la partecipazione del giovane chef bresciano Andrea Mainardi, impegnato in cucina per la cena del 30 luglio con i prodotti dell’azienda agricola.

L’arte cucinata ad arte, concorso di scultura internazionale | Casale della Mandria, via Mediana Bonifica 23, Lanuvio (RM) | Dal 24 luglio al 4 agosto 2014 | www.acrodelledonne.it

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X