La serie in onda su CNN International dal 6 marzo coinvolge alcuni grandi chef in viaggi alla scoperta delle tradizioni culinarie dei Paesi del mondo. Ognuno farà visita ad un suo collega, con cui scoprirà abitudini alimentari e panorama gastronomico della città ospite. Si comincia a Londra con Massimo Bottura, accolto da Fergus Henderson e turista per un giorno tra i banchi del mercato di Smithfield.
Pubblicità

Si chiama Culinary Journeys la nuova serie televisiva ideata da CNN International. Parla da solo il titolo che introduce ai viaggi gastronomici filmati intorno al mondo per raccontare destinazioni diverse attraverso i piatti e la tradizione culinaria locali. Attraverso l’esperienza di grandi chef internazionali.
Un format che potrebbe piacere parecchio al pubblico – specie in questo momento di sovraesposizione mediatica per il settore gastronomico – e nel caso della produzione inglese ha dalla sua un efficace taglio documentaristico e una solida postproduzione.
Inaugura la serie il nostro Massimo Bottura, unico rappresentante per l’Italia, fresco del successo televisivo registrato qualche giorno fa sulle reti Rai, ospite di Fabio Fazio a Che Tempo che fa. Che lo chef modenese sia un grande comunicatore – oltre che valido ambasciatore delle cucina tricolore nel mondo – non è più un mistero per nessuno. E infatti proprio dalle cucine dell’Osteria Francescana partirà il viaggio di Culinary Journeys, per parlare del rapporto con la tradizione locale, di grandi ingredienti del territorio, di ispirazione artistica e visione contemporanea. Poi – nella mezz’ora di riprese – sarà lui stesso a intraprendere un viaggio alla scoperta di nuovi sapori, approdando nell’East End londinese per incontrare Fergus Henderson, chef del ristorante St. John. Insieme gli chef visiteranno il mercato di Smithfield e si confronteranno su una passione condivisa, quella per il cibo.
Ecco dove risiede l’originalità del format: porre a confronto grandi chef che operano in realtà diverse su basi culturali diverse, guidando così lo spettatore attraverso un viaggio nel viaggio. Al termine del percorso lo chef ospite sarà chiamato a preparare il suo piatto preferito in trasferta, con gli ingredienti locali a disposizione.
Negli episodi a seguire lo chef francese Michel Roux Jr arriverà a San Francisco per incontrare una sua conterranea alle prese con il sogno (più che realizzato) americano, Dominique Crenn; poi sarà la volta di Elena Arzak per i Paesi Baschi, dell’indiano Gaggan Anand e di Vicky Lau, eletta recentemente miglior chef donna dell’Asia. E si viaggerà, con gli chef, tra Parigi, la Spagna, la foresta amazzonica brasiliana e la Cina di Hangzhou.

Culinary Journeys | CNN International | dal 6 marzo