La finale italiana del Bocuse d'Or ad Alba. Cervo e storione per i 12 concorrenti

29 Gen 2016, 13:44 | a cura di Livia Montagnoli

Arrivano da tutta l'Italia della ristorazione d'autore gli chef che si contenderanno un posto nella finale europea del prossimo maggio, a Budapest. Solo così, uno di loro potrebbe aspirare alla finale mondiale di Lione, all'inizio del 2017. Intanto, però, ecco come si svolgerà l'evento piemontese. 

Pubblicità

Bocuse d'Or. Il meccanismo

Sono in dodici. Tutti esperti, motivati e agguerriti. Sono i 12 chef che parteciperanno alla finale italiana per il Bocuse d'Or ad Alba, tra le colline delle Langhe, il prossimo week end, nelle giornate di domenica 31 gennaio e lunedì 1 febbraio. Ma la strada, per chi aspira a conquistare il podio mondiale è ancora lunga: a maggio (il 10 e l'11 del mese) il vincitore nazionale si ritroverà con altri 20 concorrenti a Budapest, per guadagnarsi un posto al sole tra gli chef premiati dalle diverse selezioni nazionali d'Europa. Solo allora i migliori strapperanno un biglietto per Lione, dove alla fine di gennaio 2017 avrà luogo la finale mondiale del premio biennale, riconosciuto come il più importante concorso di cucina a livello internazionale. Ancora un anno d'attesa, dunque, perché l'iter del Bocus d'Or faccia il suo corso.

La finale italiana ad Alba. Chi ci sarà

Intanto, tra pochi giorni, sarà il teatro ottocentesco della cittadina piemontese ad accogliere i candidati italiani, che si confronteranno divisi in tre batterie e avranno a disposizione 4 ore ciascuno per convincere le giurie di esperti con un piatto di carne (di cervo) e uno di pesce (alle prese con lo storione e il suo caviale). La “cerimonia” sarà ufficiata dal giornalista e critico gastronomico Luigi Cremona, mentre a dirigere i lavori dei giurati (30 tra i più grandi chef d'Italia) sarà lo chef simbolo dell'alta cucina piemontese e italiana Enrico Crippa. Con lui, il presidente del concorso Giancarlo Perbellini e un ospite d'onore che gioca in casa: il vincitore dell'ultimo Bocuse d'Or, Orian Johannessen, in arrivo dalla Norvegia. L'evento, gratuito e aperto al pubblico fino a esaurimento posti, si concluderà con la proclamazione del vincitore nel pomeriggio del 1 febbraio. Questi i nomi dei concorrenti che proveranno a conquistare la vittoria sul campo, in arrivo da tutta l'Italia della cucina d'autore: Marco Acquaroli, Lorenzo Alessio, Riccardo Basetti, Debora Fantini (l'unica donna in competizione), Francesco Gotti, Andrea Alfieri, Daniele Lippi, Giovanni Lorusso, Michelangelo Mammoliti, Leonardo Marongiu, Stefano Paganini, Giuseppe Raciti. Chi riuscirà a stupire la giuria?

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X