Guida automatica delle trattici e un badge per i ventidue dipendenti assunti e gli ottanta stagionali: queste le innovazioni dell’azienda vinicola umbra Arnaldo Caprai.
Pubblicità

Vendemmia hi-tech tra le vigne di Arnaldo Caprai. L’azienda di Montefalco ha, infatti, introdotto la guida automatica delle trattici, grazie alle reti Rtk e al rilevamento tramite Gps: il trattore segue automaticamente la rotta e riceve segnalazioni sui filari trascurati nella raccolta delle uve, o sui trattamenti e l’irrigazione da eseguire.
Ma non basta, la cantina si è anche dotata del badge per i 22 dipendenti assunti e per gli 80 lavoratori stagionali, come strumento di tracciabilità e trasparenza. “Timbrare il cartellino, anche prima di accedere alla vigna” spiega Marco Capraisignifica combattere il lavoro in nero, ma anche dare al consumatore informazioni precise su chi e come ha lavorato in quel determinato campo”.