Sabato 31 gennaio torna l'appuntamento con l'iniziativa benefica dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, che porta in 1750 piazze italiane le reticelle con le arance rosse di Sicilia, Calabria e Sardegna. Anche i JRE si schierano in prima fila a favore della ricerca, offrendo le proprie creazioni per una speciale ricettario all'arancia consultabile online.
Pubblicità

ARANCE ROSSE ITALIANE

Il calendario segna un anniversario importante per Airc. Nel 2015 l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro festeggia i cinquant’anni dalla fondazione, nel lontano 1965. E inaugura le celebrazioni con il consueto appuntamento in piazza – 1750 le piazze coinvolte e 563 scuole – che ogni anno promuove la ricerca attraverso le arance della salute. L’iniziativa ribadisce l’importanza di una corretta alimentazione per combattere il cancro anche a tavola, prevenendo l’insorgere di tumori. E l’arancia, quella rossa made in Italy (da Sicilia, Calabria o Sardegna), è da sempre il simbolo della manifestazione per le proprietà che la contraddistinguono: ricca di antociani dal potere antiossidante, garantisce circa il 40% in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi.
Sabato 31 gennaio saranno oltre 290mila le reticelle da 2,5 chili di Arance della Salute disponibili in tutta Italia in cambio della donazione di 9 euro per sostenere concretamente il lavoro dei ricercatori.

LE RICETTE DEI JRE

Pubblicità

E quest’anno scendono in prima linea anche gli chef dell’associazione internazionale Jeunes Restaurateurs d’Europe, che hanno donato all’Airc una serie di ricette sane e gustose realizzate con le arance. Coloro che acquisteranno una reticella potranno così usufruire anche del piccolo ricettario (consultabile da tutti sul sito dei JRE) con i suggerimenti degli chef italiani schierati a favore della ricerca.
Sentiamo molto la responsabilità di quello che proponiamo ai nostri clienti, la cucina per noi è una modalità espressiva che deve saper coniugare gusto, piacere e benessere – ha dichiarato Andrea Sarri, presidente JRE – Per questo abbiamo accettato con entusiasmo di essere al fianco dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro per ribadire i principi di sana alimentazione e per sostenere il lavoro dei ricercatori che ogni giorno cercano di rendere il cancro sempre più curabile”.
Tra le proposte più curiose la Tartare croccante di manzo, sorbetto d’arancia e maionese alla liquirizia di Daniele Usai del Tino di Ostia, la Bresaola di rape rosse, polline, emulsione d’olio evo e arance rosse di Marco Stabile di Ora d’Aria a Firenze, l’Astice profumato al rosmarino con schiacciata di patate di montagna e salsa all’arancia di Marco Parizzi, chef dell’omonimo ristorante a Bologna.

Le Arance della Salute | in 1750 piazze italiane | sabato 31 gennaio | www.arancedellasalute.it/