Degustazioni, brindisi, incontri e laboratori sul vino, in tutta Italia, sabato 4 marzo. È la Festa delle Donne del vino, organizzata per la prima volta quest’anno dalle imprenditrici vitivinicole italiane, che celebrano la ricorrenza dell’8 marzo in anticipo, con oltre 70 eventi in contemporanea in 12 regioni italiane.

Pubblicità

La prima Festa delle Donne del vino

Donne del vino è un’associazione che conta 700 iscritte in tutta Italia, rappresentanti di tutte le categorie della filiera vitivinicola, dal vigneto alla cantina, dalla tavola alla comunicazione. Che quest’anno, per la prima volta, hanno deciso di organizzare la Festa delle Donne del vino. In programma sabato 4 marzo oltre 70 eventi in 12 regioni italiane, con un unico fil rouge: “Donne vino e motori”. Al centro delle giornate di festa, infatti, non c’è solo il vino e la produzione “in rosa” ma anche mezzi di trasporto di tutti i tipi, dalle classiche moto alle bici, dalle auto ai mezzi agricoli. “Un modo allegro per mostrare il lato femminile del vino italiano”, spiega Donatella Cinelli Colombini, presidente dell’associazione,“le nuove protagoniste di un settore produttivo tradizionalmente maschile anticipano la Festa della Donna, mettendo in rilievo il proprio talento e diffondendo la cultura del vino e il consumo responsabile”. Segnatelo in agenda: il 4 marzo, in tutta Italia, ci saranno brindisi e degustazioni in cantine, enoteche, ristoranti e musei a cura di Donne del Vino.

 

Gli eventi del Centro Nord

Sono davvero tante le cantine coinvolte nell’iniziativa delle imprenditrici del vino, non solo, anche ristoranti e wine bar ospitano cene e degustazioni. Partiamo dal Piemonte, dove sono protagoniste, tra le altre, anche Michela Marenco, Bruna Grimaldi (barolista che ospita Francesca Poggio e il suo Gavi), Brunetta Ferro di Carussin, Sabine Ehrmann della Tenuta Tenaglia. In Lombardia, il comitato regionale dell’associazione ha organizzato un evento in collaborazione con il Museo Mille Miglia e una serie di cantine fra cui Berlucchi e Grimaldi.

Pubblicità

In Trentino Alto Adige,Veronica Grazioli (Ristorante Moja di Vallagarina), Federica Mertz (Locanda 2 camini di Pinè) e Silvana Segna (Locanda Alpini, Val di Non) animano la Festa delle Donne del vino con cene e assaggi dedicati. Tanti gli eventi previsti in Friuli Venezia Giulia, guidati da Elisabetta Foffani, Hilde Petrussa, Adriana Rizzotti, Teresa Covaceuszarch (Ristorante Sale e Pepe) e Ornella Venica.

Un evento collettivo è invece previsto in Liguria, dove la delegazione regionale – che vede Donne del vino come Chiara Formentini e Paola Calleri accanto a ristoratrici come Mara Vasile di Sotto Sale e Paola Bisso di O Vittorio – anima la giornata. Degustazioni e cene in Emilia Romagna sono invece guidate da Donata Calderoni di Villa Rota e Cristiana Galletti di Podere Riosto. Anche in Toscana la giornata del 4 marzo è ricca di iniziative a cura del comitato regionale: fra loro ancheDonatella Cinelli Colombini, Paola Rastelli, Priscilla Occhipinti.

 

Gli eventi al Sud

Cantine e ristoranti del Sud Italia festeggiano l’imprenditoria vitivinicola in rosa tanto quanto quelle del Nord e Centro Italia. Non è ancora ufficiale il programma della Campania, ma la Puglia ha già deciso da tempo quali iniziative mettere in campo per la giornata, con Marianna Cardone, Rubina Leonardi, Alessandra Lofino, Marina Saponari. Tante vignaiole pronte a celebrare la ricorrenza anche in Sardegna, che vede sotto i riflettori le cantine di Laura Carmina, Valentina Argiolas, Claudia Pinto, Stefania Montisci. Infine, ma solo per ragioni geografiche, la Sicilia, con le rappresentanti della delegazione regionale che richiameranno tutte le winelovers a Trapani per brindisi, assaggi e degustazioni.

Pubblicità

 

Festa delle donne del vino | tutta Italia | 4 marzo 2017 | www.festadonnedelvino.it

 

a cura di Francesca Fiore