Les Halles de la Major: ora anche Marsiglia ha il suo mercato gourmet. Ai piedi della Major, la cattedrale della città

9 Set 2014, 07:55 | a cura di Livia Montagnoli
È frutto dell’ambizioso progetto di Antoine Siffren Blanc il nuovo mercato coperto con vista sul mare che riunisce dodici artigiani del gusto noti in città per la qualità dei prodotti proposti, che si potranno acquistare o consumare in loco, accolti in uno spazio dal design moderno tra formaggi, ostriche, bollicine, verdure di stagione e gelato artigianale.
Pubblicità

Se è vero che il Belpaese è la patria della buona tavola – tradizioni culinarie radicate nella storia e un nutrito paniere di prodotti d’eccellenza – anche la Francia può vantare un attaccamento al bon vivre e una cultura enogastronomica di cui andar fiera. E non indugia a valorizzarla.
Mentre nel terzo arrondissement di Parigi cresce giorno dopo giorno il progetto visionario di Le Jeune Rue, che valorizza un angolo della città con un nuovo centro di aggregazione artigianale, artistico e gastronomico, a Marsiglia è già realtà il mercato gourmet di Les Halles de la Major (con vista sul mare). Il nome non inganna: il piccolo spazio coperto (600 metri quadri d’estensione su due piani) che riunisce tra i migliori artigiani del gusto della città portuale sorge proprio ai piedi della celebre cattedrale di Sainte-Marie-Majeure (soprannominata la Major), per merito dell’idea ambiziosa del ristoratore Antoine Siffren Blanc che ha affidato la progettazione di un allestimento moderno all’architetto e designer Sophie Foillard.
Il mercato riunisce una serie di attività accomunate dalla ricerca della qualità e dalla territorialità dei prodotti in vendita: una pescheria (anche per piatti cucinati), la formaggeria Cellerier di Lione, il chiosco di pasticceria del tre stelle Michelin Gérald Passédat, una macelleria, la gelateria artigianale di Jérome Cellier, una “conchiglieria” per la vendita e il consumo espresso di ostriche e frutti di mare, un banco per la vendita di frutta e ortaggi della regione, una cantina per la degustazione di vini e bollicine, un tapas bar, una brasserie e persino una drogheria di prodotti italiani certificati (La Casertane).
Uno spazio destinato alla vendita, ma progettato soprattutto per essere vissuto ad ogni ora della giornata (fino alle 20), favorendo il consumo e la valorizzazione dei prodotti locali, sul modello di riusciti esempi europei di recupero di strutture destinate alla vendita diretta, primo fra tutti il celebre mercato madrileno di San Miguel. Una strada recentemente e più in grande intrapresa anche in Italia, che vanta la convincente ristrutturazione del Mercato Centrale fiorentino e la riapertura dell’antico Mercato di Mezzo di Bologna.

Les Halles de la Major | Quai de la Tourette 12, Marsiglia | Dalle 9 alle 20 | www.leshallesdelamajor.com

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X