Dall’8 all’11 settembre negozi, enoteche e locali di Asiago si trasformano in banchi di assaggio: per scoprire le specialità prodotte sopra i 600 metri dei migliori 100 produttori d’Italia.  

Pubblicità

I migliori formaggi d’alpeggio italiani ad Asiago: è la quinta edizione di Made in Malga, festival che celebra il formaggio prodotto nelle zone montuose. Dall’8 all’11 settembre negozi, enoteche, ristoranti e hotel di Asiago ospiteranno le eccellenze prodotte esclusivamente sopra i 600 metri: saranno 100 quest’anno gli espositori che proporranno a visitatori e appassionati i formaggi di malga e altre specialità.

Il programma di Made in Malga

Un week end in cui la città di Asiago si trasforma: ogni produttore sarà “affidato” a un negozio del centro, perché possa diventare vetrina per scoprire sapori insoliti e prodotti di nicchia. Tutte le attività commerciali coinvolte garantiranno ai visitatori di percorrere un ideale tour sensoriale, una tappa dopo l’altra, dove assaggiare non solo i formaggi, ma anche vini e birre di montagna, salumi, marmellate, miele e altre specialità. La mappa costituisce dunque il miglior programma della manifestazione, che prevede anche escursioni alla volta dei caseifici dell’Altopiano dei Sette Comuni di Asiago.

Ogni punto d’assaggio ospiterà inoltre degustazioni, percorsi tematici, laboratori e incontri sul formaggio e sulle sue tecniche di produzione. E ogni giorno in piazza Carli L’Osteria di Montagna proporrà i piatti tipici della malga – dagli assaggi di formaggi e polenta, alla tosella, passando per gnocchi e soppressa – accompagnando il tutto con birre artigianali e vini prodotti oltre i 600 metri. Da segnalare le escursioni in Val Formica, al Monte Zebio e al Monte Fior, i laboratori sulle produzioni non solo di burro e formaggi, ma anche sulla tintura naturale della lana e sulla realizzazione del sapone.

Pubblicità

I protagonisti e i punti d’assaggio

Sono 10 i produttori del Consorzio Tutela Asiago DOP, 25 quelli provenienti dal Veneto, 14 i trentini, 11 i lombardi, 5 provenienti dall’Emilia Romagna e 6 piemontesi. Le regioni dalle produzioni più contenute sono invece quelle del Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Marche e Abruzzo con due espositori a testa, e poi ancora Lazio, Molise, Umbria, Basilicata, Puglia e Sardegna con uno.

 

Made in Malga | Asiago (VI) | dall’8 all’11 settembre | Per conoscere tutti gli espositori presenti al festival www.madeinmalga.it

 

Pubblicità

a cura di Francesca Fiore