Una cena itinerante tra i vigneti dell’Offida Docg per scoprire le bellezze del Piceno. Cantine, chef e produttori uniti nel progetto della Mangialonga Picena il prossimo 23 luglio.

Pubblicità

L’evento

Sei chilometri e mezzo, dieci tappe, un territorio da scoprire: Il Piceno. Questo il sunto della Mangialonga Picena, una passeggiata enogastronomica per i vigneti dell’Offida Docg organizzata dall’Associazione Culturale Picenum Tour, e giunta alla sua quarta edizione. L’obiettivo? Raccontare le potenzialità di una terra attraverso il cibo, il vino e altri prodotti di eccellenza marchigiani, dall’antipasto al dolce. La prossima domenica 23 luglio, dalla piazza del Popolo di Offida, si parte per una camminata nel verde della natura picena con calice al collo. 6,5 km di buona cucina, prodotti tipici e buon vino nella campagna marchigiana: questo lo slogan dell’evento che, in caso di maltempo, sarà rimandato al 30 luglio.

Il programma

Golosi abbinamenti con i vini del territorio e un’immersione nei paesaggi collinari incontaminati: la manifestazione quest’anno presenta un programma più fitto che mai, fra assaggi e degustazioni. La prima tappa è all’Enoteca Spazio Vino (Chiostro San Francesco) per un aperitivo con la Margherita Morrison’s (mozzarella, pomodoro a pezzettoni, basilico e ricotta salata) del Morrison’s Pub e le birre artigianali del Birrificio Carnivai. Si prosegue con la Tenuta Cocci Grifoni, con Simone e Sara Marconi del ristorante Attico sul Mare e il polpo cotto nella sua acqua, fagioli e gelato di cipolla rossa e lo chef Nikita Sergeev (L’Arcade). Terzo appuntamento lungo i calanchi di Ripatransone, con lo chef Alcide Andrea Romani de La Croisette, e il Fritto Misto Lab, abbinati ai vini biologici di San Giovanni. E poi ancora l’azienda agricola Aurora, con gli chef Daniele Citeroni di Osteria Ophis e Andrea Mosca di Marili, che presenteranno rispettivamente un cannellone al cucchiaio e gli gnocchi in salsa brodettata. Non manca, naturalmente, il dolce: a servire il dessert è Fabio Bracciotti della Sorbetteria Crème Glacéè, prima di passare alla sesta tappa presso la terrazza della cantina Paolini e Stanford, con il Ristorante Caffè Meletti e la chef Maria Elena Cicchi di Villa Cicchi. Il settimo appuntamento è con i formaggi dell’azienda agricola Fontegranne, abbinati ai vini della cantina San Filippo, nei giardini dell’omonima chiesa. Si ritorna poi all’interno del borgo di Offida, all’enoteca Ví/Stró, con le Pesche della Valdaso con ricotta mantecata e cioccolato bianco dello chef Luca De Cesaris del Piccolo Teatro. È poi la volta del Ciù Ciù, dove sarà servita la zuppetta di frutta fresca con spuma al basilico e meringa al pomodoro della chef Sabrina Tuzi della Degusteria del Gigante. Ad accompagnare le portate, vini autoctoni prodotti dalle cantine Tenuta Cocci Grifoni, San Giovanni, Aurora, Paolini e Stanford, San Filippo, Tenuta La Riserva e Ciù Ciù, oltre alle bibite analcoliche Paoletti. A concludere la manifestazione, il vin cotto di Colline Offidane, il funghetto offidano di Fior di Farina, le miscele di Caffè Orlandi Passion e i liquori dell’Anisetta Rosati in piazza del Popolo.

www.mangialongapicena.it

Pubblicità

a cura di Michela Becchi