Dopo l'addio di April Bloomfield, la catena dei Pod Hotels conquista un nuovo indirizzo a prova di buongustaio. È il tiki bar della panineria Parm, parte del Major Food Group di New York, un locale d'avanguardia all'interno dell'hotel di Times Square.

Pubblicità

I Pod Hotels

Il viaggio è un diritto, non un lusso. È questo il credo alla base della catena dei Pod Hotels, alberghi dal design accattivante, curati con gusto ma accessibili a tutti, distribuiti fra New York, Washington DC e Brooklyn. Niente fronzoli, nessun eccesso, zero costi aggiuntivi superflui: gli alberghi Pod mantengono linee essenziali e minimal, riducendo al massimo il costo del soggiorno, senza rinunciare al senso estetico. Tante le offerte che rendono allettante l’alloggio ai Pod: con la formula Flex your spend, per esempio, è possibile prenotare una camera senza alcun costo e disdire fino a 24 ore dal check-in, oppure ancora iscrivendosi al gruppo Pod Perks si può godere di sconti speciali e offerte dell’ultimo minuto. I vantaggi dei Pod Hotels, inoltre, non si limitano all’alloggio, ma coinvolgono l’intera permanenza, fra tour guidati dei più bei vicinati della zona e sconti esclusivi per gli spettacoli di Broadway.

Le collaborazioni: April Bloomfield chiude il Salvation Burger

Alberghi innovativi, moderni, che hanno segnato la storia dell’hotellerie statunitense contemporanea, e che da sempre pongono un’attenzione particolare alla tavola, con collaborazioni uniche e partner d’eccezione. Come quella con April Bloomfiel e Ken Friedman, per esempio, il Salvation Burger, insegna specializzata in hamburger aperta a febbraio 2016 all’interno dell’hotel Pod51, Midtown, e coinvolta qualche mese dopo in un brutto incendio. Riaperto a dicembre 2016, il locale non è riuscito a riprendersi dalla profonda crisi in cui era sprofondato in seguito all’incidente, e ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso 22 luglio 2017, a soli 7 mesi dalla riapertura. Ma non è ancora detta l’ultima parola. Il duo, infatti, ha dichiarato in una nota di non arrendersi fino in fondo: “Non sarà l’ultima volta in cui sentirete parlare del Salvation Burger. Crediamo nello spirito del locale e speriamo di trovare un giorno una nuova casa per il nostro progetto, quando sarà il momento giusto”. Niente paura, comunque, per lo staff del ristorante, che è stato trasferito nelle altre attività firmate Friedman, come il White Gold, macelleria con cucina nell’Upper West Side, il Salvation Taco, locale di stampo messicano, e The Spotted Pig, ristorante italo/inglese del West Village.

Il nuovo tiki bar

Intanto, le avventure gastronomiche per i Pod Hotels continuano. Nasce ora un nuovo tiki bar all’interno dell’albergo di Times Square, grazie al lavoro del Major Food Group, gruppo di ristorazione newyorkese fondato da Mario Carbone, Rich Torrisi e Jeff Zalaznick, da sempre impegnato nel settore dell’hospitality. Un’insegna che porta la firma di Parm, gruppo di paninerie di proprietà di Major Food Group che propone sandwich di qualità con materie prime selezionate e stagionali. Ma non solo cibo: cocktail d’autore in perfetto stile tiki, dal gusto tropicale ed esotico, possono essere gustati al terzo piano dell’albergo, mentre per il reparto gastronomia ci si può accomodare ai tavolini del piano terra o, durante la bella stagione, nell’ampio spazio esterno affacciato sulla piazza più caratteristica di Manhattan.

Pubblicità

a cura di Michela Becchi