È stato presentato in occasione dell’apertura di Identità Golose il progetto benefico che mette il design al servizio dell’alta cucina (e viceversa), attraverso le creazioni della fashion designer Chiara Mosti che porta sul tessuto alcuni piatti iconici d’autore, da Moreno Cedroni a Carlo Cracco, da Gualtiero Marchesi a Niko Romito. Acquistabili in edizione limitata (solo 10 magliette per chef) sul sito benefico Charity Stars, i proventi finanzieranno i progetti di Mani Tese contro la fame nel mondo. E c’è anche la maglietta dell’implacabile giudice italo-americano di Masterchef.
Pubblicità

C’è il volto di un testimonial d’eccezione a sostenere l’iniziativa benefica Mise en Place, presentata in occasione dell’apertura del congresso di cucina Identità Golose a Milano. Lui è Joe Bastianich, giudice inflessibile e star di Masterchef, il talent show che gli ha donato anche in Italia incredibile popolarità, portando alla ribalta i suoi modi “bruschi” di relazionarsi con gli aspiranti chef. Non a caso, tra le serie di t- shirt in edizione limitata realizzate con l’ausilio della fashion designer Chiara Mosti – per un progetto solidale tutto tricolore che coniuga le eccellenze del made in Italy: moda, cucina e arte – quella ispirata al “restaurant man” raffigura una serie di piatti rotti, in omaggio alle sue sfuriate durante il programma.
Ma l’idea che riunisce dodici grandi chef all’insegna della beneficenza è molto più ampia, e porta sul cotone le creazioni più celebri di alcuni rappresentanti dell’alta cucina italiana nel mondo, piatti iconici immortalati in un’esplosione di colore a favore dell’associazione Mani Tese, per finanziare i progetti di agricoltura sostenibile che la Onlus italiana sostiene in Africa, Asia e America Latina dal 1964 in favore della cooperazione per sconfiggere la fame nel mondo.

12 PIATTI ICONICI PER 12 GRANDI CHEF

Gli chef che hanno aderito all’iniziativa sonoMoreno Cedroni (e la Seppia Blu),Carlo Cracco (che presenta Verdura e Frutta essiccate),Enrico Crippa (con l’Insalata di Trusot),Gennaro Esposito (e le Tagliatelle con broccoli e ricci di mare), Gualtiero Marchesi (con il Dripping al nero di seppia e ricci di mare), Norbert Niederkofler (con la sua interpretazione di Apple Strudel), Davide Oldani (con Zafferano e Riso D’O 2015), Italo Bassi e Riccardo Monco (e il Doppio petto di piccione con piselli alla menta e salsa ai fegatini must dell’Enoteca Pinchiorri), Niko Romito (con i sapori essenziali di Misticanza alcolica e mandorle), Davide Scabin (e il celeberrimo Cyber Egg) e Viviana Varese (e il colore di Carpaccio e fantasia); per ognuno di loro saranno messe all’asta sul sito Charity Stars dieci stampe delle magliette d’autore, che saranno vendute insieme a un’installazione che racchiude in cornice tutta la serie limitata proposta dalla collezione Mise en Place Italia.
Sul retro di ogni maglietta una frase simbolica che riassume la filosofia di ogni chef, dall’inno alla naturalità – in tema con l’edizione 2015 di Identità Golose – dello chef altoatesino Niederkofler (“Chi rispetta i dettami della natura non ha bisogno di ricette”) al “Colore delle emozioni” di Moreno Cedroni, alla “Cucina è lusso” che indirizza la ricerca di Niko Romito.
 

Pubblicità
Per acquistare una t-shirt www.charitystars.com/foundation/manitese