Morsi&Rimorsi apre a Milano. I Terroni in cucina alla conquista del Nord con le eccellenze del Regno delle due Sicilie

25 Giu 2015, 16:55 | a cura di Livia Montagnoli
L’idea nata poco meno di un anno fa a Caserta ha rapidamente portato al successo il ristorante e la pizzeria aperti dai fratelli Capece con la collaborazione dello chef Giuseppe Daddio. In tavola la tradizione del Sud e i suoi prodotti migliori, che ora partono alla conquista di Milano.
Pubblicità

Terroni in cucina. Chi sono

I Terroni in cucina alla conquista di Milano. E il pensiero corre subito a due intrepidi Totò e Peppino che in colbacco e pelliccia sfidano la nebbia e il grande freddo del Nord nel film cult Totò, Peppino e la Malafemmena. Una provocazione, forse, quella del team di Morsi&Rimorsi, che nasconde un’avventura di successo nell’imprenditoria della ristorazione.
Dietro alla formula dei “terroni in cucina” ci sono i fratelli Capece, ideatori di un brand che punta a valorizzare le eccellenze del Meridione, con riferimento particolare alla Campania. Prodotti “terroni” per l’appunto, vanto di un territorio fertile come quello anticamente riunito dal Regno delle due Sicilie, culturalmente legato ad antiche tradizioni culinarie in grado di esaltare gli ingredienti della tavola contadina.

Il ristobistrot Morsi&Rimorsi a Caserta

In pochi mesi il progetto si è sviluppato passando per l’apertura di un bistrot-ristorante e di una pizzeria – entrambi a Caserta – potendo contare sui prodotti forniti da una rete di agricoltori, allevatori, casari locali e sull’intervento in cucina dello chef Giuseppe Daddio, oltre che sulla collaborazione amichevole di altri chef del territorio, spesso ospiti di iniziative e cene speciali. Così in tavola arrivano le preparazioni autentiche di Terronia, che riscoprono la cottura a fuoco lento (cuoncio cuoncio), la preparazione quotidiana del pane, la stagionalità del raccolto, le erbe spontanee. E i vini di piccole cantine che lavorano in biologico e biodinamico (in alternativa molte le birre artigianali italiane e internazionali).
È l’attenzione al dettaglio che ha reso possibile ricreare in carta un banchetto genuino di sapori del Sud (storie da mangiare, come le chiamano loro): tanti i piatti vegetariani che esaltano i prodotti della terra e la cultura contadina, dal tortino di verdure su caciocavallo podolico alle crocchè di patate interrate del Monte Taburno, poi taglieri di specialità territoriali – dai Monti Lattari ai Monti Nebrodi, passando per l’Abruzzo e l’Irpinia – e un’intera sezione dedicata alla mozzarella di bufala campana Dop. E ancora insalate, freselle, paste trafilate e fresche e selezione di hamburger personalizzati.
Senza dimenticare i panini del mese fuori menu, che di volta in volta vedono la collaborazione di volti celebri della cucina d’autore del Sud, da Rosanna Marziale ad Alfonso Caputo.

Morsi&Rimorsi a Milano. Come sarà

Così com’è, sposando la causa dell’eccellenza del Mezzogiorno anche in trasferta, Morsi&Rimorsi si prepara ad aprire a Milano, (lunedì 29 giugno) in viale Pasubio, presentandosi alla città con un locale moderno e tanti prodotti che il giorno dell’inaugurazione saranno protagonisti di una festa organizzata per isole tematiche (dai formaggi, alla bufala, ai salumi). Poi, il ristorante riacquisterà la sua fisionomia di bistrot, puntando a esportare il brand nella prima di una serie di aperture già al vaglio dei fratelli Capece.
Intanto anche Milano avrà modo di confrontarsi con la cucina dei “terroni”, e non è esclusa la collaborazione con ospiti della scena gastronomica locale.

Pubblicità

Morsi&Rimorsi | viale Pasubio 3, Milano | da lunedì 29 giugno (inaugurazione ore 20) | www.morsierimorsi.com

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X