Acquisita dal gruppo Condé Nast nell’aprile 2014, la rivista fondata nel 1929 è pronta per lanciarsi nel panorama web, proponendo i suoi contenuti d’archivio e nuove sezione ideate per la fruizione digitale all’insegna dell’autenticità e dell’autorevolezza. Ecco come sarà.
Pubblicità

La Cucina Italiana. Dalle origini al web

È nata nel lontano 1929, quando debuttava nel mondo dell’editoria italiana come prima rivista dedicata alla gastronomia. Da allora La Cucina Italiana ha acquisito prestigio, confermandosi un punto fermo in costante aggiornamento, fino all’acquisizione, circa un anno fa, da parte del gruppo Condé Nast; da qui parte il rilancio del brand anche nell’universo digitale, con un prodotto completamente nuovo – lacucinaitaliana.it – che porterà in rete le mille sfaccettature della cultura alimentare che la rivista promuove da sempre (potendo contare nel team direttivo, presieduto da Ettore Mocchetti, sulla firma autorevole di Fiammetta Fadda).

Lacucinaitaliana.it: autenticità multimediale

La parola d’ordine del nuovo sito online è autenticità, quella delle Ricette – nella sezione che attinge al ricco archivio della rivista – delle Storie che vedranno protagonisti chef e ristoranti, degli Ingredienti, per scoprire le basi della buona tavola e gli indirizzi utili per acquistare i prodotti giusti. Poi ci sarà una sezione dedicata alle News, sempre aggiornata in materia di salute e nutrizione, lo spazio per i Tutorial con tecniche, strumenti e consigli e un glossario per scoprire i termini del mestiere, i Video che metteranno in comunicazione live gli chef di redazione con gli utenti connessi, mostrando loro l’esecuzione delle ricette da testare per il giornale in diretta streaming. Tutto questo ripensato alla luce di una modalità multi screen adattabile agli strumenti più diversi, dal pc allo smartphone, al tablet.

Spazio alle ricette e interazione con gli utenti

Inoltre ogni utente potrà raccogliere i suoi contenuti preferiti personalizzando il canale La tua Cucina; le migliori ricette inviate dai lettori, invece, saranno selezionate, testate e pubblicate sul sito. Per restare in tema ricette – su cui com’è logico che sia il sito punterà molto – la Modalità Chef offrirà la possibilità di seguire la preparazione di un piatto in modalità audio e video da smartphone e tablet e una ricca gallery fotografica con ricerca su filtro permetterà di individuare in modo rapido il consiglio più idoneo alle esigenze dell’utente.
Al progetto parteciperanno anche i Food Makers: sommelier, imprenditori, ristoratori e produttori locali che potranno produrre contenuti da pubblicare sul sito nelle sezioni dedicate alle regioni di appartenenza di ognuno di loro.
Ecco come La Cucina Italiana si propone di trasferire la sua autorevolezza nel settore nel mondo digitale, confermando la necessità per l’editoria gastronomica di confrontarsi con il web proponendo contenuti di valore.

Pubblicità

www.lacucinaitaliana.it