On air da pochi giorni, Radio Food Live è un progetto editoriale a sostegno del mondo enogastronomico ideato da tre amici appassionati della buona tavola. E sostenuti da un team di istrionici professionisti pronti a fare luce sui temi più caldi del settore. 

Pubblicità

 

L’idea

29 settembre 2017. Luca Sessa e Andrea Febo si incontrano per scambiare qualche battuta, confrontarsi, raccontarsi degli ultimi assaggi fatti, le cene più recenti, i ristoranti appena scoperti. Una serata come tante, un incontro fra due amici uniti da una passione comune, quella per la cucina. Giornalista il primo, speaker radiofonico e food writer il secondo. Compagni di tante avventure gastronomiche, viaggi, eventi: alle spalle, anni di esperienza nel settore della comunicazione del food and wine, e una serie innumerevole di piatti condivisi. E poi, un’idea comune, un progetto che, a un anno di distanza, ha preso finalmente vita: una emittente radiofonica pensata per tutti gli amanti del genere, ma anche per gli ascoltatori più curiosi. “Ho accolto con entusiasmo la proposta di Andrea, così tanto da pensare di riuscire a realizzare il tutto in pochi mesi”. Ambiziosi, “o forse sprovveduti”, scherzano i due, che pure se con tempi un po’ più dilazionati, alla fine ce l’hanno fatta. “Oggi presentiamo un palinsesto denso, fatto di tanti speaker, addetti ai lavori che hanno deciso di aprire con noi questo nuovo capitolo”.

Il team

Lavoravo per Radio Godot, ma iniziavo a sentire l’esigenza di creare un mio spazio personale dove poter discutere solo di cibo. Ho parlato con il mio editore, Enzo Cagnetti, che mi ha aiutato ad avere una mia trasmissione. E sono subito corso da Luca, e poi dagli altri amici e colleghi che volevo avere al mio fianco”, spiega Andrea. Persone come Luca Latini, terza mente creativa dietro il progetto, psicologo che ha sviluppato un programma modulare per incontri a tema gastronomico nelle scuole. “Tutto parte da ARCo – Alimentazione, Relazioni e Comunicazione – un’associazione senza scopo di lucro che si occupa di organizzare attività di sostengo nell’educazione alimentare per istituti pubblici e privati, in particolare per le fasce più deboli”. Una realtà che ha dato vita a una radio e un magazine dedicati: Radio Food Live – Do What You Love, “la prima web radio con un palinsesto esclusivamente focalizzato sul cibo”. A breve, il primo incontro a Brescia per i laboratori sensoriali con i bambini, per insegnare loro a riconoscere “il gusto più autentico del cibo, quello sano”.

Pubblicità

I protagonisti

Intanto, la prima puntata è andata in onda lunedì 24 settembre, mentre l’intera iniziativa sarà presentata ufficialmente sabato 29 in occasione di Culinaria – Biennale di cibo e arte, una kermesse di chef e artisti in scena a Roma all’auditorium di Palazzo Wegil a Trastevere. Sarà l’occasione giusta per presentare il ricco palinsesto, un programma fitto di appuntamenti che vanno dal vino alla ristorazione, passando per la storia delle aziende e la birra artigianale. Messo a punto nel dettaglio grazie al lavoro minuzioso di una squadra d’eccezione: Giusy Ferraina per la comunicazione aziendale, il trio composto da Luciana SquadrilliTania Mauri e Alessandra Farinelli per il mondo della pizza, Maria Pasquale per il racconto in lingua inglese del panorama gastronomico capitolino, Salvatore Cosenza e AndreaTurco per le birre. E ancora Chiara Giannotti con le sue interviste a tema vitivinicolo, Federico Cari e l’arte dolciaria, Alex Ravelli Sorini e Susanna Cutini che dispenseranno le loro “pillole di saggezza gastronomica”, Emanuele Conti con la sua passione cinematografica, per indagare il legame fra cibo e cinema, la Federazione Italiana Manager della Ristorazione, che si inoltrerà nel campo del management ristorativo. E poi la community di SayGood che racconterà l’Italia attraverso ricette e canzoni, i Food Ensamble, che cercheranno di coniugare tavola e musica elettronica, e Salvatore Monetta che scandaglierà l’universo della mixology, spiegando al pubblico come nascono i suoi cocktail.

Il “coming out” gastronomico e la diretta degli eventi

E, infine, loro. Luca e Andrea, il carismatico duo dietro l’intero progetto. Che è radiofonico, ma anche giornalistico: oltre ai podcast, infatti, prenderà forma anche una testata online, Radio Food – Il Cibo Visto, Scritto e Parlato, con una serie di contenuti originali, “più racconti, che articoli”. Ma torniamo alla radio: a Luca, le recensioni e i temi di attualità del settore, “per capire in che direzione stiamo andando, in cosa si può ancora migliorare, quali sono i punti deboli e di forza delle recensioni”. Andrea, invece, intratterrà il pubblico con il suo Coming Out, “ovvero dichiarazioni inedite dei professionisti del settore. Vorrei portare i protagonisti del cibo a dire quello che di solito viene eclissato in questo sistema basato sull’equilibrio e la diplomazia”. L’obiettivo? “Restituire la verità al mondo del cibo. Naturalmente, con la giusta dose di arroganza intellettuale”. Continuano a raccontarsi così i due amici, fra una battuta di scherno e un aneddoto divertente, spiegazioni dettagliate e quel pizzico di autoironia che da sempre li caratterizza. Infine, una delle trasmissioni su cui puntano di più, Tutto il Cibo Minuto per Minuto, un’idea presa in prestito dal mondo calcistico e riadattata con gusto: “Andrà in onda solo quando saremo agli eventi, a cominciare da Milano Golosa, di cui saremo partner, e poi molti altri ancora”.

www.radio-food-live.com/

a cura di Michela Becchi

Pubblicità