La top 3 della classifica dei pandori dei “grandi marchi”, uscita nel mensile di dicembre del Gambero Rosso.
Pubblicità

Per il Natale 2018, nel mensile di dicembre del Gambero Rosso, abbiamo realizzato due classifiche dedicate al soffice e burroso pandoro. La classifica dedicata ai pasticcieri capaci di garantire la distribuzione del dolce in alcuni negozi, online o per spedizione, e quella dei “grandi marchi”, aziende con processi di tipo industriale specializzate nei lievitati delle ricorrenze, reperibili nel settore Horeca e in catene della Gdo. Qui trovate i primi tre classificati.

La degustazione

I pandori sono stati degustati a temperatura ambiente e senza zucchero a velo. Al panel hanno partecipato: Marta Boccanera (pasticciera di Grué, Roma), Stefano Ceccarelli (pasticciere di La Dolceroma, Roma), Maria Gabriella Ciofetta (assaggiatrice professionista di extravergine), Valerio Coltellacci (pastry chef del forno Santi Sebastiano e Valentino, Roma), Marco Greggio (agronomo e docente di analisi sensoriale), Giorgia Grillo (pasticciera di Nero Vaniglia, Roma), Rami Kozman (pastry chef dell’omonima pasticceria, Roma), Antonio Menconi (esperto di analisi sensoriale di pane e olio), Mara Nocilla (redazione del Gambero Rosso), Riccardo Rossi (gastronomia Tuttoghiotto, Roma) e Felice Venanzi (pasticciere di Grué, Roma).

La classifica

3 – Loison Pasticceri dal 1938

Pubblicità

Loison ha sempre prestato attenzione alle materie prime. Nel pandoro classico (da alcuni anni affiancato dalle versioni allo zabaione e al cioccolato) entrano in gioco il sale marino integrale di Cervia e la vaniglia naturale Mananara del Madagascar Presidio Slow Food. Come in tutti i lievitati destinati a conservarsi, sono usati i mono e digliceridi degli acidi grassi (di origine vegetale, ci tengono a specificare), ma nel complesso le sensazioni gustative e aromatiche sono convincenti, coerenti al prodotto (burro e vaniglia) e abbastanza pulite. L’aspetto è invitante e privo imperfezioni, la struttura altrettanto precisa, soffice e filante anche se poco umida. Qualche incertezza nel gusto, che parte dolce e chiude leggermente amaro, comunque equilibrato e poco artefatto.

1000 g prezzo 22/26 euro

Loison Pasticceri dal 1938 – Costabissara (VI) – strada del Pasubio, 6 – 0444557844 – loison.com

2 – Giovanni Cova & C.

Pubblicità

Un buon pandoro, ineccepibile nella lievitazione e nella cottura, esteticamente perfetto, equilibrato nel sapore, soffice e solubile al morso. È quello di Giovanni Cova, celebre marchio milanese oggi nel gruppo IDB, per il Natale 2018 presentato nell’elegante e sofisticata linea “Giovanni Cova & C. Celebra Ricordi”, avvolto in una carta che riproduce il manifesto liberty di Madama Butterfly dell’Archivio Ricordi. La stella dalla linea slanciata e dalle pelle ambrata cela all’interno una mollica dorata con la tipica struttura a spugna fitta e uniforme, di grande morbidezza, umidità e scioglievolezza. Il profumo è abbastanza pulito, con note decise di burro e lievi di vaniglia. Il gusto, equilibrato, preciso e piacevole all’ingresso, via via vira verso l’acido e chiude amaro e allappante.

1000 g prezzo 21,30/28

Giovanni Cova & C. – Milano – via Cusani, 10 – 800013346 – giovannicovaec.it

 

1 – Galup

Galup è il nome di questa quasi centenaria pasticceria pinerolese, ma anche quello dell’innovativo panettone inventato da Pietro Ferrua, basso e coronato da una glassa di nocciole. Ed è anche il nome del pandoro che vince la classifica delle aziende specializzate. Oggi Galup è una realtà dolciaria di respiro internazionale ma produce con criteri vicini a quelli artigianali, con mono e digliceridi degli acidi grassi, come tutti i suoi competitor, ma con risultati sorprendenti per armonia, pulizia e piacevolezza. Perfezione formale, lievitazione e cottura a regola d’arte, struttura tipica, soffice e filante, bouquet preciso e fedele al dolce (burro, biscotto, vanillina non sparata) si uniscono a un gusto equilibrato, con acidità e amaro contenuti, e ad aromi più centrati e naturali.

1000 g prezzo 18,5/26 euro

Galup – Pinerolo (TO) – via Fenestrelle, 32 – 0121322227 – galup.it

a cura di Mara Nocilla

foto di Alberto Blasetti

QUESTO È NULLA…

Nel numero di dicembre del Gambero Rosso, in questi giorni in edicola, trovate la classifica completa, con tutti gli altri pandori, artigianali e dei grandi marchi. Un servizio di 10 pagine che include anche i consigli per utilizzarlo in cucina, alcune idee regalo per il Natale e un focus molto utile sugli additivi.

Il numero lo potete trovare in edicola o in versione digitale, su App Store o Play Store

Abbonamento qui