Taurasi, la vendemmia 2008

20 Gen 2012, 10:55 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89120" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/299119_web.jpeg[/caption]

E’ un insieme di “prime volte” a caratterizzare il week end di Taurasi Vendemmia 2008 (20-22 gennaio 2012), rassegna di presentazione della nuova annata del Taurasi Docg, organizzata dall’agenzia di c

Pubblicità

omunicazione Miriade & Partners in collaborazione con trentasei aziende irpine.

 

La prima novità riguarda la sede: la manifestazione inaugura di fatto il Castello della Leonessa di Montemiletto (AV), palazzo storico ristrutturato e aperto al pubblico per l’occasione, che ospiterà le sessioni di degustazione riservate a stampa ed operatori, oltre che i momenti di approfondimento e discussione. Ma la vera notizia dell’edizione 2012 riguarda la struttura del tasting: scelta totalmente inedita per un vino del sud, la degustazione dei Taurasi en primeur sarà organizzata per macro-aree di provenienza dei vigneti e delle uve, sul modello felicemente proposto da anni in Langa per gli assaggi di Barolo e Barbaresco, da Alba Wines Exhibition a Nebbiolo Prima.

Pubblicità

 

Una decisione maturata all’unanimità nel gruppo di vignerons, agronomi ed enologi che ha curato i contenuti di Taurasi Vendemmia, al fine di sottolineare con maggiore chiarezza le numerose variabili che contraddistinguono l’areale taurasino. Variabili geografiche innanzitutto, in un distretto che mette insieme diciassette comuni della Valle del Calore avellinese, e che si riflettono in una moltitudine di scenari per quel che riguarda le altitudini, i suoli, le esposizioni, i cloni, i sistemi di allevamento, le epoche di vendemmia e, naturalmente, il temperamento dei vini ad essi correlati. Un primo prudente ma significativo passo verso un possibile processo di zonazione e di mappatura dei singoli cru, più volte sollecitato da critici ed appassionati ma anche dagli stessi interpreti del principe dei rossi irpini a base aglianico. Sono cinque i gruppi territoriali individuati per le sessioni di assaggio: gli assemblaggi (i Taurasi provenienti da due o più distinte macro-aree), il Quadrante Nord – Riva Sinistra (vigne ubicate nei comuni di Venticano, Pietradefusi e Torre le Nocelle), Versante Ovest – Le Terre del Fiano (Lapio, Montefalcione, Montemiletto, San Mango sul Calore), Valle Centrale – Riva Destra (Taurasi, Mirabella, Luogosano, Bonito, Sant’Angelo all’Esca, Fontanarosa), Versante Sud – Alta Valle (Castelvetere, Montemarano, Paternopoli, Castelfranci).

 

 

Pubblicità

Paolo De Cristofaro

20/01/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X