[caption id="attachment_90354" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/312295_web.jpeg[/caption]

Torna Vini nel Mondo (1-2-3 giugno) e si riaccendono le stelle del vino italiano su Spoleto, da quest’anno ancor più luminose grazie alla presenza, come  partner dell’evento, del Gambero Rosso.

 

Pubblicità

Appuntamento da non perdere, dunque, per una tre giorni all’insegna del vino di qualità, da assaporare tra palazzi storici e chiostri di struggente bellezza, magari ammirando gli affreschi e le opere d’arte della città. Col calice in mano a passeggio tra autentiche meraviglie: un grande bianco a Palazzo Collicola, e magari un rosso di classe nel Chiostro di San Niccolò.

 

Il bello e il buono, l’arte e il gusto, la cultura e la coltura. Tutto insieme per un week end da sogno.

Pubblicità

Ma che tipo di appuntamento è Vini nel Mondo?  “Credo che la cifra di originalità dell’evento vada ricercata nel suo rapporto con il pubblico – sottolinea il patron Alessandro Casali – in tutte le sue forme e le sue espressioni. Abbiamo capito per primi che, oltre al sacrosanto rapporto tra gli operatori del settore, alle fiere dove gli affari la fanno da padrone, al business to business per intenderci, serviva qualcosa di nuovo che facesse incontrare produttori e consumatori finali. Un evento dedicato agli appassionati, a chi ogni giorno si reca in un punto vendita e decide di preferire o meno il vino ad un’altra bevanda. Non solo i super esperti, dunque, ma tutti quelli che vogliono godere di un buon bicchiere di vino, che in Italia ha un valore tutto particolare per storia, cultura e tradizione”.

 

Il Gambero Rosso, dicevamo, da quest’anno ci metterà del suo per far felici tutti questi appassionati e valorizzare al meglio, come sempre, le eccellenze del Made in Italy in bottiglia. Alcuni dei più importanti degustatori ed esperti della guida Vini d’Italia saranno a Spoleto, tra gli stand degli espositori, e in alcune degustazioni da sogno. Tra queste, Marco Sabellico condurrà una storica verticale di Rosso del Conte di Tasca d’Almerita (Cantina dell’Anno secondo Vini d’Italia 2012), Gianni Fabrizio ci porterà alla riscoperta dei Supertuscans e dei diversi terroir dell’Amarone, Paolo De Cristofaro testerà la capacità di invecchiamento di alcuni grandi vini bianchi italiani, Giuseppe Carrus terrà una  verticale dei Franciacorta Ferghettina (Spumante dell’Anno 2012) e Antonio Boco delle cantine che producono da sempre, fatto rarissimo, un solo vino (programma, informazioni e prenotazioni disponibile sul sito vininelmondo.org). Ma le degustazioni non finiscono qui e gli appuntamenti di Spoleto sono davvero uno dietro l’altro.

 

Pubblicità

Oltre alla presenza di un mito del vino italiano come Francesco Valentini (grande degustazione dei suoi vini e della pasta firmata insieme a Verrigni), da non perdere “Umbria in Anteprima”, un vero e proprio salotto del vino umbro capace di radunare (grazie alla collaborazione con Umbria Top) alcune delle migliori cantine della regione per un gustoso tasting dei loro nuovi vini.  Tanti appuntamenti live, dunque, che saranno ripresi anche dalle telecamere della Web TV del Gambero Rosso che andrà alla caccia degli appuntamenti più interessanti e dei grandi protagonisti di Vini nel Mondo 2012.

 

www.vininelmondo.org/

 

24/05/2012