Succede a Costantino Charrère in carica dal 2008. Vice presidenti Leonildo Pieropan e Walter Massa.
Pubblicità

Fivi continuerà a procedere insieme alla Cevi, laConfederazione europea dei vignaioli indipendenti,sulla strada della tutela dei diritti dei vignaioli presso tutte le istituzioni italiane ed europee”. Sono le prime parole pronunciate daMatilde Poggi, neo presidente per il prossimo triennio della Federazione italiana vignaioli indipendenti (700 associati in tutta Italia, per 55 milioni di bottiglie commercializzate). Succede a Costantino Charrère, in carica dalla fondazione della federazione nel 2008, che durante l’assemblea svoltasi a Piacenza ha ricordato come la Fivi sia riuscita in poco tempo a ritagliarsi uno ruolo autorevole nei confronti delle istituzioni, grazie a proposte concrete come il ‘Dossier burocrazia’, presentato di recente alla Commissione agricoltura del Senato. Ad affiancare Matilde Poggi saranno i vice presidenti Leonildo Pieropan e Walter Massa.

a cura di Gianluca Atzeni

L’intervista a Matilde Poggi, neo presidente di Fivi, sul numero del Tre Bicchieri Settimanale del 18 luglio
link:www.fivi.itwww.cevi-eciw.eu
Questo articolo è uscito o uscirà sul nostro settimanale economico Tre Bicchieri. Cliccate qui (http://www.gamberorosso.it/settimanale)per leggere tutti i numeri arretrati. E qui (http://www.gamberorosso.it/newsletter) per abbonarvi al settimanale

Pubblicità