La qualità della pasta di Gragnano dello storico Pastificio sembra andare sempre più d’accordo con l’alta ristorazione internazionale. Così arriva l’accordo con l’associazione che riunisce i giovani chef di talento europei; per uno scambio gastronomico all’insegna dell’eccellenza italiana.
Pubblicità

È un matrimonio all’insegna della qualità e dell’alta professionalità quello tra Pastificio dei Campi e Jeunes Restaurateurs d’Europe. Lo storico pastificio di Gragnano non è nuovo al mondo dell’alta ristorazione, premiato per la qualità del prodotto, la selezione delle materie prime e la capacità di rinnovare una tradizione artigianale che vanta decenni di affinamento. Non è un caso il recente riconoscimento del Compasso d’Oro per l’originalità del design di un formato di pasta prodotto dall’azienda, i Campotti. Ora la pasta di Gragnano del Pastificio potrà vantare anche la partnership ufficiale con l’associazione europea che riunisce i giovani chef di talento, quella dei Jeunes Restaurateur d’Europe, con l’obiettivo comune di diffondere la cultura della pasta. Dopo il meeting nazionale dei JRE, tenutosi lo scorso giugno sulla terrazza del Pastificio con una cena speciale preparata dallo chef di Sant’Agata dei due Golfi Ernesto Iaccarino, la collaborazione tra le due realtà permetterà uno scambio gastronomico reciproco, grazie agli appuntamenti mensili con Indovina chi viene a cena. Ogni mese uno chef dell’associazione farà visita all’azienda, per scoprire i segreti della produzione e lasciarsi ispirare dalla pasta, realizzando a fine giornata una serie di ricette per pochi fortunati ospiti. E il Pastificio dei Campi prosegue nel suo percorso per la diffusione dell’eccellenza del made in Italy, mantenendo saldo il suo ruolo sulla scena della gastronomia internazionale.