Premio Marietta 2015. Spazio ai cuochi dilettanti e alle ricette regionali che rendono unica la cucina italiana. Con la benedizione di Pellegrino Artusi

8 Feb 2015, 10:24 | a cura di Livia Montagnoli
La Festa Artusiana celebra come ogni anno il padre della cucina italiana, ma anche la fondamentale assistente dell'autore emiliano, la sua governante Marietta. E così il concorso nazionale dedicato ai cuochi amatoriali va in cerca delle Mariette del presente, nel rispetto della tipicità regionale e della stagionalità. I partecipanti sono chiamati a inviare la ricetta di un primo piatto (pasta o riso) entro il 3 giugno 2015.
Pubblicità

Mentre imperversano competizioni tra professionisti e contest di cucina gourmet per scovare le promesse del futuro dell'alta ristorazione, a Forlimpopoli, patria dell'indimenticato Pellegrino Artusi ci si prepara ad accogliere una compagine di cuochi amatoriali, pronti a sfidarsi a suon di ricette della tradizione. Delle aspiranti Mariette del presente, insomma, a patto che non esercitino attività professionale nel settore interessato. Cuochi dilettanti mossi dallo spirito che animava Marietta Sabatini, una figura determinante per la redazione della più famosa opera dell'Artusi, quella Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene che univa l'Italia nel segno della buona tavola.
E proprio la governante del padre della cucina tricolore, insieme al cuoco Francesco Ruffili, contribuì a testare tutte le ricette regionali confluiti nella raccolta enciclopedica di Pellegrino, instancabile viaggiatore per il lungo e largo della Penisola. Non a caso, alla morte dell'autore, a Marietta spettarono per testamento i diritti del libro e una cifra cospicua di 8mila lire.
E così, come ogni anno in occasione della Festa Artusiana (dal 20 al 28 giugno 2015, alla sua 19esima edizione), il Comune di Forlimpopoli bandisce il Premio Marietta, un concorso nazionale per tutti gli appassionati di cucina e enogastronomia. Entro il prossimo 3 giugno ogni partecipante dovrà inviare all'indirizzo dedicato la propria ricetta originale di un primo piatto – pasta fresca o secca, o riso – eseguibile nel tempo massimo di due ore. Chiaramente ingredienti e tecnica di preparazione dovranno far leva sulla cucina domestica regionale, quella più prossima alla ricerca di Pellegrino Artusi, e in particolare prestare attenzione alla stagionalità, alla tipicità e a curiosità storiche o culturali.
I cinque finalisti saranno decretati da una giuria di esperti sulla base dell'originalità delle ricette pervenute e potranno preparare i propri piatti durante la Festa Artusiana. Al vincitore spetterà un premio di mille euro, mentre i finalisti porteranno a casa cinque chili di pasta.

Premio Marietta 2015 | Per info e iscrizioni tel. 0543 749234/5/6, [email protected] | www.festartusiana.it

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X