Professione Cuoco del Gambero Rosso: il corso per chi desidera intraprendere la carriera della cucina professionale. Con comprovata garanzia di successo

1 Ago 2014, 13:54 | a cura di Livia Montagnoli
Un percorso formativo full time che assicura 80 ore di formazione in aula e 420 ore di pratica in cucina con chef professionisti e personaggi che hanno fatto la storia della gastronomia italiana. Gli aspiranti cuochi si cimenteranno con simulazioni di servizio e improvvisazioni di menu per favorire un rapido inserimento nel mondo del lavoro.
Pubblicità

Parte a ottobre la prossima edizione di Professione Cuoco, il corso di start up nel mondo delle cucine professionali che ormai da anni garantisce un rapido inserimento nel settore della ristorazione e dell’alta cucina, con una percentuale di occupazione del 70% degli allievi in uscita. Un approccio prevalentemente pratico – 80 ore di formazione in aula e 420 ore di pratica in cucina – costituisce la peculiarità di un corso intensivo full time unico nel suo genere, che si propone di fornire nozioni e tecniche culinarie attraverso l’esecuzione di moltissime ricette regionali e internazionali apprese dall’esperienza di chef professionisti - tra loro il resident chef Antonello Migliore - che sapranno trasmettere agli aspiranti cuochi passione e segreti del mestiere. Molti gli incontri con chef che hanno fatto la storia della cucina italiana ( Igles Corelli in prima linea), che garantiranno un punto di vista privilegiato ai ragazzi, offrendo spunti, storie e curiosità frutto di lunghe carriere di successo.
Alla costruzione di un bagaglio di competenze trasversali contribuiranno lezioni di merceologia, tecniche di degustazione del vino, e insegnamenti di critici gastronomici e nutrizionisti. Durante il corso sono previste simulazioni di servizio, improvvisazioni di menu e un primo approccio con le tecnologie e le attrezzature disponibili nelle cucine della Città del gusto di Roma. Primo requisito la passione per la cucina e la dedizione verso un mestiere spesso faticoso, ma che sa regalare grandi soddisfazioni; il profilo in uscita si caratterizza per la sua versatilità, adattandosi a situazioni di ristorazione molto diverse tra loro, dall’approccio gourmet alla ristorazione collettiva, dal catering&banqueting al servizio di chef a domicilio.
Di fondamentale importanza per un primo riscontro dal mondo delle cucine professionali lo stage formativo di tre mesi, concesso nelle scorse edizioni da grandi realtà della ristorazione italiana: Metamorfosi, La Pergola, Don Alfonso, Joya, Osteria Francescana, il Pagliaccio, Reale di Niko Romito e molti altri.

Professione Cuoco | Città del gusto, Via Enrico Fermi 161, Roma | A ottobre | Per informazioni clicca qui

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X