Raccontare i pasti, gli assaggi, le degustazioni e le diverse esperienze gastronomiche è ormai una moda che impazza da tempo sul web. Ora esiste una app specifica per poter condividere le proprie opinioni e creare così una classifica dei migliori piatti proposti dai ristoranti. 

Pubblicità

Mangiare ai tempi dei social network

Scatta, assaggia, condividi. Tre semplici regole che sono entrate già da tempo a pieno ritmo nella vita di tutti gli appassionati gastronomi. Quella di pubblicare sui vari social network, blog e pagine web le foto delle esperienze culinarie più interessanti sembra ormai essere diventata un’esigenza imprescindibile per tutti coloro che amano sperimentare nuovi locali. Istantanee di croissant e cappuccini dell’ultima boulangerie aperta in città, immagini di taglieri e calici di bollicine durante la pausa aperitivo, foto di piatti d’autore di un menu degustazione del ristorante stellato di turno. Con tag, commenti, recensioni: sono le nuove e più moderne forme di passaparola digitale, sistemi immediati e veloci per scambiarsi idee e opinioni sulle insegne più o meno valide presenti in città. Creando così una rete di consumatori interessati all’universo del cibo in costante ricerca dei piatti migliori.

 

L’applicazione

Facebook, Twitter e soprattutto Instagram, il social network che consente di condividere immagini in tempo reale: sono queste le piattaforme più utilizzate, specialmente dai giovani, per mostrare cene, ricette e fornire consigli a tutti gli instancabili golosi. Ma esistono anche applicazioni per smartphone pensate appositamente per stilare un elenco degli indirizzi più gustosi delle varie località, come Food Spotting, Tastd e molte altre. Ora, un nuovo nome si aggiunge alla lista: è SnapFood, app nata dalla volontà della digital agency Glooxy Plus con sede a Malta e disponibile per Ios e Android. Con SnapFood si possono condividere le proprie esperienze gastronomiche positive, entrando a far parte della community della piattaforma e inserendosi così all’interno di un circuito a tutti gli effetti in grado di classificare i ristoranti. L’app è gratuita e si propone di creare una sorta di sfida fotografica fra gli utenti: per tutti i gastronomi della community sono previsti infatti bonus, trofei da sbloccare, concorsi, eventi. Un sistema che permette, dunque, non solo di scoprire i piatti più buoni nelle immediate vicinanze, ma anche di conoscere altre persone con la stessa passione per il cibo e scambiarsi pareri e giudizi. Per trovare le pietanze più gustose, si possono utilizzare una serie di filtri studiati dai creatori dell’app, che suddividono la ricerca a seconda della zona, tipologia di cucina, fascia di prezzo e tipo di piatto. Un modo originale e divertente per scoprire nuove insegne, in Italia e all’estero.

Pubblicità

www.snapfood.com/

 

a cura di Michela Becchi

 

Pubblicità