Dopo il successo delle due edizioni milanesi, il festival organizzato da Barley Arts Promotion torna nel 2015 in versione itinerante e toccherà durante il suo percorso Roma, Firenze e Bologna (per poi tornare ancora una volta a Milano). La manifestazione gastronomica riproporrà una formula consolidata, offrendo ai visitatori uno schieramento dei migliori food truck, apecar, minivan che girano l’Italia per preservare la cultura del cibo di strada.
Pubblicità

FOOD TRUCK ALLA RISCOSSA
Tradizioni culinarie secolari, identità culturali, spirito di aggregazione e valori antropologici. L’ultima frontiera dell’imprenditoria gourmet – in ascesa costante e esponenziale – si chiama food truck e riassume in sé tutti i significati di cui sopra.
Il cibo di strada è sempre esistito, ma oggi cavalca l’onda di un rinnovato interesse per la cucina genuina e gli ingredienti del territorio, facilmente riconducibili a usanze locali che raccontano la storia e l’evoluzione delle abitudini alimentari di città e regioni italiane. Da noi la moda è scoppiata con qualche anno di ritardo, ma oggi è una tendenza conclamata che fa suo il termine di importazione “street food” per riassumere un panorama di arancini, olive all’ascolana, tigelle e gnocchi fritti, supplì, panini con la porchetta o il lampredotto, frattaglie e involtini di cavallo, pizza e panelle. E le strade delle città tornano a popolarsi di apecar e minivan, food truck improvvisati e furgoncini di fortuna, versioni contemporanee dei carretti ambulanti che offrivano golosità e specialità popolari ai passanti.

STREEAT FOOD TRUCK FESTIVAL DIVENTA ITINERANTE
Con queste premesse è facile comprendere il successo di una manifestazione come Streeat Food Truck Festival, ideata a Milano qualche mese fa da Barley Arts Promotion e fresca di un nuovo successo di pubblico durante la seconda edizione al Carroponte di Sesto San Giovanni. Così il festival che riunisce le migliori cucine su ruota non può far a meno di diventare itinerante a sua volta, e con l’arrivo del nuovo anno si sposta nelle principali città italiane.
Dal 27 al 29 marzo sarà la volta di Roma, che accoglierà l’invasione di food truck nello spazio all’aperto della Città dell’altra economia, a Testaccio, per festeggiare l’arrivo della primavera. Dal 10 al 12 aprile ci si ritrova a Firenze nel verde del Parco delle Cascine sulle rive dell’Arno (ma a poche centinaia di metri dal centro cittadino), dal 24 al 26 aprile in Parco 11 settembre a Bologna, per tornare nuovamente a Milano – ancora una volta al Carroponte – dal 29 al 31 maggio (e si conoscono già le date dell’edizione autunnale 2015, dal 18 al 20 settembre).
Ad ogni appuntamento musica, design, workshop, incontri letterari e intrattenimento faranno da cornice a panini gourmet, proposte innovative e certezze della tradizione gastronomica italiana.