Dal 19 al 22 maggio torna l'appuntamento milanese con il format che ha conquistato il pubblico gourmet di tutto il mondo. Nuova location, il The Mall di Porta Nuova, tanto spazio a disposizione e un ristorante di beneficenza alla prima prova. E poi corsi di cucina, laboratori, creazioni d'autore. 

Pubblicità

Taste of Milano al The Mall

Chef, cooking show, degustazioni e corsi di cucina. Non tradisce le aspettative il programma di Taste of Milano, tappa meneghina del festival gastronomico dedicato agli appassionati di cibo che vogliono scoprire l’alta ristorazione in un contesto informale, alla portata di tutte le tasche. L’edizione 2016 sarà ospitata al The Mall di Porta Nuova, dal 19 al 22 maggio, dove saranno dieci le cucine estemporanee allestite per accogliere un parterre di chef che spazia dalle migliori realtà di cucina d’autore milanesi a qualche celebre collega in arrivo in città per l’occasione. Ad alternarsi in cucina per animare la settima edizione di Taste of Milano saranno Alessandro Buffolino, Andrea Berton, Roberto Di Pinto, Elio Sironi, Felice Lo Basso, Roberto Okabe, Angelo Troiani, Andrea Provenzani, Terry Giacomello, Giuseppe Iannotti, Luigi Taglienti, Christian e Manuel Costardi, Andrea Asoli, Tano Simonato, Yoji Tokuyoshi, Roberto Conti, Wicky Pryian. A ognuno il compito di presentare un menu da 4 portate che ne rappresenti la filosofia gastronomica; per assaggiare i piatti, come formula consolidata impone, i visitatori potranno caricare all’entrata la card ducati da spendere tra i ristoranti e presso tutti i wine bar Trimani dislocati nell’area.

Il Charity Restaurant

Ma tra le novità dell’appuntamento meneghino, il pubblico sarà chiamato a sperimentare la cucina del Charity Restaurant allestito al The Mall con la collaborazione di Esselunga e di quattro grandi chef che hanno scelto di mettersi insieme per sostenere le attività solidali di alcune note associazioni benefiche (Il seme della Speranza, Children in crisis Italy, Azione contro la fame e Banco Alimentare). Tutte le sere il menu del ristorante benefico proporrà i piatti firmati da Claudio Sadler, Ernst Knam, Filippo La Mantia e Norbert Niederkofler. E presso lo stand del Charity Restaurant saranno in vendita anche alcune riproduzioni dei disegni a tema food di Gianluca Biscalchin, anche lui impegnato a sostegno della causa solidale. Per quanto riguarda il programma collaterale, i 5000 metri quadri del The Mall garantiranno un’offerta di attività d’intrattenimento e approfondimento per tutta la famiglia.

Lezioni di cucina, cooking show e pizza d’autore

Tra le lezioni di cucina immancabile il corso su panificazione, impasti e farine; mentre per chi vorrà semplicemente stare a guardare gli chef ospiti animeranno l’area cooking show alternandosi sul palco con ricette d’autore e dimostrazioni di cucina. Ma si confronteranno anche con il pubblico presso le postazioni allestite nella scuola di cucina, dispensando consigli utili e rivelando tecniche e segreti di una brigata professionale. E se cucina d’autore dev’essere, anche la pizza giocherà la sua parte, proposta ai visitatori di Taste of Milano nella versione dei migliori maestri pizzaioli d’Italia. Davanti al forno si muoveranno Gianfranco Iervolino ed Edoardo Papa, protagonisti tra l’altro di due cene speciali (solo per 24 ospiti, su prenotazione) in abbinamento con le sperimentazioni gourmet di Angelo Troiani e Roberto Conti. Ai bambini saranno riservate le attività dell’Area Kids, con tanti laboratori per mettere le mani in pasta. Mentre i genitori, liberi di girovagare tra i temporary restaurant, si divertiranno a comporre il proprio menu ideale, pescando qua e là tra le creazioni degli chef.

Pubblicità

Qualche esempio per iniziare a ingolosirsi? Le noci di capesante, maionese alla liquirizia e patate soffiate di Andrea Berton o le cozze al nero con bianco di merluzzo e piselli di Felice Lo Basso (fresco di trasferimento nelle cucine del Boscolo Hotel di piazza Duomo), la camomilla e l’ibisco di Terry Giacomello (in arrivo dall’Inkiostro di Parma) o il tartufo nero e tiramisù di Luigi Taglienti (in attesa dell’inaugurazione del suo Lume). E poi il celeberrimo Costardi’s tomato rice dei fratelli Costardi e il riso in caciucco di Yoji Tokuyoshi, il branzino di Marano marinato con alga e crema di Kabuzu di Wicky Priyan e gli scampi al lime, mozzarella, caviale e zuppetta di olive di Roberto di Pinto. Solo un assaggio: il resto del menu scopritelo a Taste of Milano.

 

a cura di Livia Montagnoli

Taste of Milano | Milano | The Mall, Porta Nuova Varesine, piazza Lina Bo Bardi | dal 19 al 22 maggio | ingresso 16 euro | www.tasteofmilano.it

Pubblicità